Utente 223XXX
Salve sono un ragazzo di 28 anni..espongo il mio problema.
E' da circa un anno e mezzo che avverto questo disagio malessere, ovvero va e viene che sia freddo o caldo ( il tempo) 20 giorni si un mese no poi di nuovo 15 giorni si e dieci giorni no per poi tornare..diciamo che non mi abbandona mai. In pratica ho una sensazione di sbandamento che durante l'arco del giorno e più o meno intensa non so se sia un vero e proprio giramento di testa ma più una perdita di equilibrio come se fossero degli svarioni..è difficile spiegarle i sintomi in modo chiaro, è come se quando giro la testa essa arriva una frazione di secondo dopo..a questo è associato un senso di ovattamento delle orecchie ma non so se sia suggestione, è come se avessi voglia di stapparle in più ho fastidi sotto la nuca, alla base del collo, che si irradiano fino alle orecchie...un annetto fa ilo medico di base mi disse che era cervicale..c'ho creduto dato l'altissimo tasso di umidità del paese in cui vivo però non mi è mai passato anzì forse è peggiorato e sembra che il senso di sbandamento non è proprio lo stesso...ecco vorrei un'idea più chiara per sapere da dove iniziare nel trattare ilò disturbo e con che visita specialistica
cordialmente la ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Ronzani

28% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MORLUPO (RM)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Gentile Utente, una sintomatologia non ben descrivibile, come quella riportata, necessita di un approccio piuttosto ampio. Le suggerirei di iniziare da un ambito neurologico. Pertanto, in attesa di scegliere uno specialista in questo campo, in casi come il suo, si potrebbe iniziare ad effettuare degli esami ematochimici di base, un elettrocardiogramma e relativa visita, per orientarsi su possibili cause internistiche. Da qui esami utili possono essere un elettroencefalogramma ed una risonanza magnetica dell'encefalo.
Cordiali Saluti

dr Giovanni Ronzani