Utente 217XXX
Egregio Dottore;
Le scrivo il referto della Risonanza Magnetica (Senza Contrasto) di mio marito:

Non apprezzabili processi espansivi endocranici. Non significative alterazioni focali dell'intensità del segnale parenchimale in sede sopra e sottotentoriale, ad eccezione di alcune minute focalità gliotiche in sede paraventricolare bilaterale, a livello delle celle medie, ed in regione paraventricolare frontale anteriore a destra. Modica ectasia dei ventricoli laterali con iperintensità aspecifica, nelle sequenze a TR lungo, della sostanza bianca adiacente ai corni occipitali, peraltro di scarso significato patologico. Spazi liquorali periencefalici nei limiti della norma.

Se può dirmi in parole povere cosa c'è scritto nel referto inviatomi per posta.

La Ringrazio. Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
"alcune minute focalità gliotiche in sede paraventricolare bilaterale, a livello delle celle medie, ed in regione paraventricolare frontale anteriore a destra"
Sono piccole cicatrici che potrebbero essere correlate a una minima vasculopatia cerebrale ischemica cronica. per quale motivo ha fatto la risonanza?
Dr. Eytan Raz

[#2] dopo  
Utente 217XXX

Intanto La ringrazio per la sua risposta Dottor. Raz

Mio marito che ha un'età di 56 anni, 5 anni fa ha avuto un incidente sul lavoro riportando un trauma cranico e facciale ed altre conseguenze non riguardanti il settore neurologico.

Quindi ha fatto la RM perché sentiva dei ronzii alla testa che si manifestavano maggiormente la notte, e non dipende avendo fatto degli accertamenti dalle vie uditive, quindi il suo medico di base gli ha consigliato di fare la RM con risultato la risposta che Le ho scritto.

La ringrazio. Cordiali Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
grazie delle delucidazioni
Cordiali saluti
Dr. Eytan Raz