Utente 264XXX
RM dell' encefalo con MDC

Alcuni minuti focolai gliotico-ischemici, iperintensivi nelle sequenze a T. R. lungo si riconoscono in adiacenza dei trigoni ventricolari, in entrambe le corone radiate e centri semiovali.
Screzi vascolari su base emodinamica interessano il tegmento pontino.
Puntiformi esiti ischemici sono altresi riconoscibili nell' emisfero cerebrale di sinistra.
Sfumata alterazione di segnale della sostanza bianca periventricolare da ipoaflusso vascolare cronico.
Modesto grado di atrofia corticale con consensuale ampliamento degli spazi liquorali periencefalici.
Ventricoli cerebrali normali per morfologia e dimensioni.
Strutture mediane in asse.
Dopo somministrazione di gadolinio non si evidenziano impregnazioni patologiche a carico del perenchima cerebrale.

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Per quale motivo ha fatto l' esame?
Dr. Eytan Raz

[#2] dopo  
Utente 264XXX

Prescrittomi da un neurologo del pronto soccorso ove mi ero recato per episodi di forti vertigini, nel reparto di ottorino mi hanno fatto la manovra per il posizionamento degli ottoliti.
Il disturbo è scomparso ma non mi sento ancora completamente stabile.

[#3] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
I minuti focolai gliotico-ischemici sono piccole cicatrici, reperto molto molto frequente in persone della sua eta'. Nulla che spiega le sue vertigini che infatti derivano probabilmente da otoliti.
Dr. Eytan Raz

[#4] dopo  
Utente 264XXX

La ringrazio molto per la sollecita ed esauriente risposta che mi ha tranquillizzato

Umberto Donzelli

[#5] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Si figuri, cordiali saluti
Dr. Eytan Raz