Utente 283XXX
Buonasera,sono una ragazza di 29 anni.Ho effettuata una risonanza magnetica senza mdc a causa di una violenta cefalea,duratami più giorni.Riporto il testo del referto:
''L'esame è stato eseguito con immagini sul piano assiale e sequenze pesate in T1,T2,DP,T2-FLAIR,su piani coronali in T2 e sagittali in T1.
Esame effettuato con apparecchio RM a basso campo.
Ha esame di qualità subottimale per la presenza di artefatti da movimento.
Per quanto valutabile,non sono evidenti aree di alterata intensità di segnale nel contesto dei tessuti dell'encefalo.
Si segnala inoltre la presenza di tessuto iperintenso in T2 di verosimile natura flogistica localizzato nel seno sfenoidale in sede mediana e laterale destra.
Quarto ventricolo normale ed in sede.
SVST di dimensioni nella norma,simmetrico ed in asse rispetto alla linea mediana.
Normali gli spazi subaracnoidei della base e della convessità.
Vorrei,gentilmente porre qualche domanda:
la dicitura ''per quanto valutabile'' sta ad indicare che potrebbe non essere risultata qualche alteraziobne,invece presente?
-è necessario mostrare le immagini ad un neurologo o è sufficiente il referto del radiologo?
Grazie per la risposta e buone festività.
Valentina.

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cara paziente,
le rispondo dall'area neurologica.
Il referto della RM così come lo legge appare del tutto nella norma, eccezion fatta per la presenza di materiale infiammatorio del seno paranasale sfenoidale.
Circa l'esame c'è da osservare due cose: 1)la dicitura "...esame di qualità subottimale per la presenza di artefatti da movimento...per quanto valutabile..."; e 2)"...esame eseguito con apparecchio a basso campo...".
Ora qui si entra un po' nei tecnicismi (che le risparmierei).
Diciamo semplicemente che "artefatti da movimento" possono non rendere ottimali le immagini da refertare, e che queste comunque non lo sono poichè nello studio dell'Encefalo l'uso di apparecchiature "a basso campo magnetico" (solitamente da 0.3 a 0.5 Tesla; NB: il Tesla è la unità di misura) sono poco adatte, la qualità ed il dettaglio, la risoluzione di immagine non è quanto di meglio ci si possa augurare. Lo studio dell'Encefalo e del SNC (sistema nervoso centrale) andrebbe sempre condotto con apparecchiature ad elevato campo magnetico: quelle normalmente in uno hanno un potenza di campo di 1.5 Tesla.
Il consiglio è il seguente: si faccia visitare prima da uno specialista in neurologia (magari portando in visione la RM a basso campo e con artefatti già eseguita) quindi se il collega esperto anche di diagnostica per immagini (ovvero: prima guardo le immagini, poi leggo il referto) crederà opportuno le riprescriverà una RM Encefalo (campo magnetico 1.5 Tesla) possibilmente completata con sequenze angiografiche.
Spero di aver risposto in maniera esaustiva ai suoi quesiti.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente 283XXX

Gentile Dr Poli,grazie per la sua cortese attenzione e per l'esauriente risposta.
Vorrei raccontarle,brevemente,la mia situazione.
Sono già stata sottoposta a ben due visite neurologiche e ad eeg,nei due giorni in cui mi sono recata al ps,a causa della violenta cefalea(le premetto che,durante la mia vita,non ho mai sofferto di mal di testa).Sia le visite che l'eeg erano a posto.Mi hanno dimessa giustificando la mia come un' ''emicrania da stress''.
Vorrei spiegarle,gentile Dottor Poli,le ragioni per le quali non sono d'accordo:
-l'emicrania,generalmente,è accompagnata da nausea,fotofobia....invece il mio mal di testa da rinorrea e senso di congestione facciale(i neurologi al ps hanno escluso la sinusite perchè non accusavo dolore alla pressione facciale),
-il mio mal di testa è presente per tanti giorni consecutivi(dopo la volta scorsa mi è ricomparso fino a ieri per ben 10 giorni.Cominciava debolmente la mattina,per poi accentuarsi nel pomeriggio ed affievolirsi la sera).
Dunque,di mia iniziativa ho effettuato la rm(ahimè,fatta nelle condizioni che lei ha appreso).
Vorrei,a questo punto,chiederle:
-la mia cefalea(di tipo pulsante,che interessa la regione parietale,temporale ed occipitale,a volte anche retrorbitaria solo nel lato dx:proprio il lato del l'infiammazione!A volte sono coinvolte più di queste regioni,a volte una sola.Scompare con i fans ma ricompare il giorno dopo per poi durare fino a 10 gg)è compatibile con il quadro di sinusite sfenoidale?O,secondo lei,più con quello di emicrania senz'aura?
Scusi la lunghezza del post e grazie per l'attenzione.

[#3] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cara paziente,
raccontata così: ovvero con congestione nasale, rinorrea, forse anche lacrimazione all'occhio dal lato affetto, e una cefalea con dolore pulsante che compare più giorni di seguito ovvero "a grappolo" seguita da intervalli liberi, verrebbe da pensare ad una cefalea a grappolo (o cluster migraine). Mi sembra però strano che i 2 colleghi che la hanno visitata non abbiano ipotizzato la medesima cosa e non le abbiano prescritto un "triptano" per il dolore. Poi c'è sempre la storia della RM a basso campo magnetico e con artefatti. Ne riparli con il suo medico di medicina generale. Poi un "secondo anzi terzo parere neurologico" possibilmente dopo una RM Encefalo con sequenze angiografiche.
Buon prossimo 2013.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente 283XXX

Grazie Dottore per l'ulteriore risposta.Le specifico che il mal di testa,in questi lunghi giorni,non mi ha mai abbandonata.Ha un carattere fluttuante:lieve al mattino,acuto il pomeriggio(per molte ore),si affievolisce la sera e la notte,a parte qualche pulsazione che avverto,mi lascia riposare.
A questo punto le chiedo,gentilmente,se posso avere un appuntamento con lei,a breve termine.Ho letto che si trova a Roma,io vivo in provincia.
Vorrei conoscere il mio problema ed affrontarlo,perchè la qualità della vita in questi giorni è stata pessima.
Grazie per la sua attenzione.

[#5] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cara paziente,
le linee guida formulate dallo Staff di Medicitalia non consentono fornire i propri recapiti direttamente al paziente nè di promozionarsi, come mi è stato spiegato (il che mi sembra corretto), ma ciò non impedisce al paziente di leggere il "sito web di chi le scrive" situato in alto subito sopra allo spazio riservato alla foto o di cercare direttamente nel web come mi è stato ulteriormente spiegato: se il paziente vuole trovarti...(il che mi sembra altrettanto corretto).
Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#6] dopo  
Utente 283XXX

Grazie Dottor Poli,la cercherò.
Le auguro un buon 2013.