Utente 208XXX
salve sono un ragazzo di 37 anni ultimamente sto soffrendo da questo dolore che parte dal gluteo interno sotto mi prende un po' la coscia e anche il polpaccio direi molto doloroso specie quando guido o cambio posizione della gamba,il dolore è molto forte quando mi alzo dalla sedia o uscita dalla macchina e rimessa in piedi(tragica) durante il giorno lo sento un po' meno le prime ore del mattino invece direi dolorose, sono passati piu di 2 mesi ho fatto una radiografia al lombo sacrale,il referto dice:SCOLIOSI DX-CONVESSA,SEGNI DI SPONDILOSI E RIDUZIONE DELLO SPAZIO DISCALE L5-S1, devo dire che gli ultimi 2 mesi ho assunto anti infamatori a cominciare da nicetile 500mg x otto giorni niente miglioramenti,brufen per 4 gorni e niente, gli ultimi 10 giorni sirdalud 2mg e ketoprofene (orudis) niente miglioramenti, mi sono sentito meglio quando mi ha prescritto 10 giorni fa soldesam forte 8mg/2ml, ma 2 giorni dopo che ho finito le 3 punture sono aumentati di nuovo i dolori e oggi molto forti, mi sto svegliando anche di notte da 2 notti verso le 3 ke iniziono i dolori non trovo piu pace ne a letto e ne caminando. ieri mi sono fatto prescrivere altre punture di di soldesam forte stasera ho fatto la seconda puntura ma miglioramenti non vedo.ho chiesto alla farmacista se potevo associare qualche voltaren per il sciatico visto che il medico mi ha detto che è il nervo sciatico, sono poco convinto,non so piu che fare,devo anche prenotare una RMN sempre lombo sacrale io volevo vedere anche il bacino visto che il dolore parte fortissimo da li sotto il gluteo.sto soffrendo molto ultimamente.non so piu cosa fare dottore lei cosa mi suggerisce?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il consiglio che Le posso dare è di effettuare la RM lombo-sacrale per studiare soprattutto la riduzione dello spazio L5-S1, per eventuale discopatia e suoi rapporti con le strutture circostanti.
Sarebbe anche molto utile integrare gli esami con l'EMG agli arti inferiori.
In primis però faccia una visita neurologica per una valutazione clinica del caso, anche per escludere eventuali deficit neurologici.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 208XXX

dr ferraloro la ringrazio per la risposta, 3 giorni fa sono andato al pronto soccorso(suggerito dal mio medico) perche avevo dolori, mi hanno fatto una visita ortopedica e prescritto la rmn lombo sacrale,che ho gia prenotato, piu la cura di oki+miotens fiale per 5 giorni 2 volte al giorno + lyrica(75) per 10 giorni, ho un piccolo miglioramento dopo 3 giorni di cura ma ancora dolori specialmente la mattinata le prime ore.e sento il piede addormentato dal polpaccio in giu', non del tutto ancora sensibile ma addormentato. la cosa devo dire mi fa un po' paura perche non migliora.anzi, il medico mi ha consigliato di aspettare la rmn che faro' tra 20 giorni, poi vedere cosa fare.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare però che un lieve miglioramento l'abbia avuto.
Per il resto deve attendere, come giustamente ha detto il medico curante, l'effettuazione della RM a cui sarebbe utile associare l'EMG degli arti inferiori.
Saprebbe dirmi cosa Le hanno riscontrato alla visita al P.S.?

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 208XXX

si un piccolo miglioramento ho avuto credo dovuto agli anti infiammatori x 5-6 giorni, mi hanno scontrato una lombo sciatalgia persistente,ieri sn andato dal mio medico mi ha consigliato di continuare con lyrica. (invece di una ne prendo 2 al giorno da 75mg),ma grossi miglioramenti non vedo,anzi quando sto seduto x piu di 20,30 min ho difficolta di alzarmi e drizzarmi con il corpo,il dolore non mi sembra che parte dalla schiena ma dal gluteo sotto, un po coscia e molto doloroso il polpaccio e sopra la caviglia.direi che questa parte di sotto vicino la caviglia è quasi sempre dolorosa,e la cosa che mi fa piu paura sempre addormentato dal polpaccio fino sotto il piede comprese le 3 dita piccole. devo dire che le difficolta di camminare sono le stesse, passi piccoli e dolorosi,sto soffrendo da 2 mesi,sembra che non guarisco mai. dottore grazie mille per il sostegno

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

oltre la RM e l'EMG ritengo fondamentale la visita neurologica per valutare, come Le dicevo precedentemente, eventuali deficit neurologici.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 208XXX

grazie dottore,cerchero di farglielo capire al mio medico che per me sono molto importanti gli esami che lei mi suggerisce. per lui non tanto almeno per ora

[#7] dopo  
Utente 208XXX

dr. ferraloro salve, ho fatto la rmn e prenotato la visita neurochirurgica che faro tra 1 mese, il referto della rmn, -il disco interposto nello spazio intersomatico L5-S1 appare disidratato e protruso posteriormente con impronta sul sacco, nell'ambito di tale protrusione si apprezza un ernia paramediana sinistra che impronta la radice omolaterale di S1, concomitano a tale livello alterazioni degenerative spondilosiche ed osteocondrosiche delle limitanti somatiche contrapposte. canale spinale di ampiezza ridotta nel tratto L3-S1. cono midollare assente di focalita'. dottore ho capito che c'è un ernia ma non so quanto è grave la mia diagnosi. devo dire che sto un po meglio riesco a camminare x 10-15 min però poi si stanca la gamba ed è dolorosa.sono costretto a sdraiarmi e riposare.dottore con questo referto dovrò fare qualche intervento?

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si c'è un'ernia discale L5-S1 che impronta la radice spinale di sinistra, va valutato anche il restringimento del canale spinale
Il quadro RM è compatibile con la sintomatologia descritta.
Sarebbe opportuno effettuare anche l'EMG agli arti inferiori per avere un quadro più preciso.
Circa l'eventuale intervento chirurgico Le saprà dire il neurochirurgo che La visiterà e esaminerà direttamente gli esami effettuati.
A distanza non è possibile darLe un parere in merito.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro