Utente 298XXX
Buonasera
60 anni (in cura per artrite reumatoide, in cura per ipertensione e con alta colesterolemia al momento non curata) mi sono è sottoposta a Risonanza magnetica con contrasto a seguito di emicrania e poi dolore in sede occipitale e perdita di parte del visus dx.
La RNM rileva: "esiti stabilizzati di lesione vascolare in sede occipito-mesiale sn ove si apprezzano inoltre residui emosiderinici associati a sfumato enhancement corticale dopo MDC (circolo di lusso)."
In sostanza il radiologo non si è sbilanciato sulla natura della lesione vascolare: ischemica, emorragica o altro? Secondo il neurologo e altri due specialisti che hanno esaminato da vicino la RNM, la lesione è molto probabilmente ischemica.

Ma allora perchè ci sono "residui emosiderinici" che fanno supporre un travaso -e su cui anche il neurologo all''''inizio era dubbioso?
La domanda perchè dovrei iniziare terapia antiaggregante che immagino sia sconsigliata se la lesione non dovesse essere ischemica.

Grazie,
un saluto

[#1] dopo  
Dr. Nicola Limbucci

24% attività
4% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
Gentile Utente,
se posso permettermi di interpretare, il radiologo ha scritto che lei ha un esito di lesione vascolare di tipo ischemico con tracce di pregressi piccoli sanguinamenti nel suo contesto. Le lesioni ischemiche si associano molto spesso a piccole emorragie (raramente importanti), non è nulla di strano. I residui emosiderinici sono il "tatuaggio" che lasciano queste piccole emorragie. Naturalmente senza poter vedere le immagini e senza conoscere bene la sua storia clinica non posso che limitarmi a delle supposizioni. Se il suo neurologo dovesse avere dubbi sull'interpretazione della RM (in fondo non è il suo mestiere) farebbbe bene a discuterla con chi l'ha refertata o con un neuroradiologo.
Cordiali saluti
Dr. Nicola Limbucci
Neuroradiologia Interventistica
AOU Careggi - Firenze

[#2] dopo  
Utente 298XXX

Grazie.
Il neurologo ha in effetti parlato con il radiologo, che sarebbe rimasto vago sul tipo di lesione vascolare: ischemica o emorragica.
Il consulto con altri due specialisti - di cui uno credo sia neuroradiologo- ha confermato invece l'interpretazione dell'ischemia.

Per ulteriore scrupolo, mi era venuto il dubbio dei residui emosiderinici : ma se lei mi dice che potrebbero essere normali anche in caso di ischemia, diciamo che mi tranquillizza sulla bontà della diagnosi.

Ovviamente tengo conto del fatto che non ha potuto consultare le immagini.

grazie ancora