Utente 108XXX
Buonasera,

scrivo per sottoporvi il mio referto:

RM ENCEFALO E ANGIO RM INTRACRANICA

Motivo dell'indagine: familiarità per aneurismi cerebrali; escludere malformazioni vascolari.

L'esame e' stato condotto con tecnica SE, TSE, DWI e FLAIR secondo piani di scansione assiali, sagittali e coronali pesati in T1 e T2. L'esame Angio e' stato eseguito con tecnica 3DMC HR e ricostruzioni MIP.

L'esame non ha messo in evidenza immagini riferibili ad aspetti, malformazioni e/o anomalie a carico delle principali afferenze arteriose intracraniche dei circoli carotidei e vertebro-basilare.
Non sono presenti significative alterazioni dell'intensità di segnale dei tessuti dell'encefalo.
Quarto ventricolo normale ed in sede. Il sistema ventricolare sovratentoriale e' di normale morfologia e dimensioni, in asse rispetto alla linea mediana.
Nella norma gli spazi sub-aracnoidei della base e della convessità.

Vorrei sapere:
- in base alle tecniche utilizzate l'esame senza mezzo di contrasto e' valido per evidenziare, eventualmente, anche i piu' piccoli aneurismi?
- non ha evidenziato aneurismi, giusto?
- in base al referto sono stati ricercati solo aneurismi o anche tutte le altre patologie del cervello? In pratica, con questo tipo di esame e di referto, le avrebbero viste altre eventuali patologie (es. tumori)
- la frase : Non sono presenti significative alterazioni dell'intensità di segnale dei tessuti dell'encefalo. Cosa significa?

Vi ringrazio anticipatamente!
Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Enrico Armando

20% attività
0% attualità
0% socialità
ASTI (AT)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
Gentile signora,
dal referto della RM sopra riportato non sono stati visti aneurismi nè malformazioni cerebrali.
Sono anche state eseguite le scansioni per vedere cervello, cervelletto e tronco encefalico anche in queste non sono state riscontrate delle patologie (la frase "Non sono presenti significative alterazioni dell'intensità di segnale dei tessuti dell'encefalo" significa che tutto è a posto)
Dr. enrico armando

[#2] dopo  
Utente 108XXX

La ringrazio molto! ho inteso bene che questo esame eseguito senza mezzo di contrasto è valido per rintracciare anche i più piccoli aneurismi e pertanto non occorre rifarlo con mdc?

Vorrei chiedere altre informazioni:

- a mia madre è accaduta la rottura di un aneurisma al cervello all'età di 39 anni; vista la mia età e il mio attuale referto è possibile che possa accadermi?

- in quanto tempo è possibile che si sviluppi un aneurisma a rischio di rottura? e tra quanto dovrei fare un altro controllo, visto questo risultato?

Saluti.