Utente 344XXX
Buongiorno,vorrei avere un opinione in merito ad una mia situazione:4 anni fa circa ebbi un incidente con lo scooter,codesto incidente mi provocò un trauma cranico ed una frattura della mastoide all'orecchio con conseguente otorragia,ricoverato in ospedale ho eseguito in un mese 4 TAC 3 al cranio e 1 all'orecchio,successivamente sono stato sottoposto a 2 interventi all'orecchio per timpanoplastica (si scopri che anche il timpano era perforato) e per svolgere questi due interventi mi sono sottoposto ad altre 4 TAC,2 logicamente nel pre-intervento e altre 2 nel post intervento,premetto che sono uno studente di infermieristica quindi un pò me ne intendo e ho studiato che le TAC sono altamente nocive e che potrebbero provocare una serie di patologie anche gravi,e fra pochi giorni ne dovrò eseguire un altra per verificare il risanamento dell'orecchio vorrei chiedere 2 cose:tutte queste TAC fatte in 4 anni (ne sono 8 e con questa che dovrò fare siamo a 9 ) in media una ogni sei mesi, potrebbero causare problemi?(so che in radiologia vale il principio di giustificazione,però mi sto rendendo conto che ne ho fatte davvero tante), secondo lei una RM all'orecchio potrebbe andare bene lo stesso?(anche se da quel poco che so la RM è piu indicata per i tessuti molli e acquosi mentre la TAC andrebbe bene più per i tessuti ossei) però mi è sembrato giusto chidere un parere a un medico molto più esperto di me ,grazie mille in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Diana

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Buonasera.
In realtà la risposta se l'è data da solo. In quanto in linea di massima è come ha detto: La RMN evidenzia prevalentemente tessuti molli, mentre la TC le strutture ossee.
Inoltre c'è anche un altro razionale. Le TC seriate permettono di evidenziare la formazione di callo osseo (in pratica permettono di valutare l'evoluzione della frattura). Pertanto fare una RM adesso, non permetterebbe un confronto con le TC precedenti.
Cordiali saluti.
Francesco Diana, M.D.
Interventional Neuroradiology,
Policlinico Umberto I, Sapienza University of Rome, Italy

[#2] dopo  
Utente 344XXX

Grazie mille Dottori per la disponibilità,eseguirò a breve un altra TAC all'orecchio per controllo,la domanda che vorrei porre è se secondo voi queste ripetute TAC all'orecchio in media una ogni sei mesi fanno male..ho studiato che fare frequenti TAC fa malissimo anche se so che quella all'orecchio non supera i 2 msv,voi che ne pensate di ciò ?grazie mille ancora.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Diana

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Di certo si parla di esposizioni continue a radiazioni. Ma bisogna considerare la quantità di radiazioni, le strutture esposte, la superficie d'esposizione.
Consideri che una TC con una dose effettiva di 10 mSv, comporta un aumento del rischio di neoplasia di 1/2000 (fonte: FDA-Food and Drug Administration).
Numeri a parte, quando possibile è sempre meglio evitare un'esposizione a radiazioni. D'altro canto in alcuni casi sono necessarie.
Di sicuro lo specialista che la sta seguendo avrà le sue buone ragioni per prescriverle questi controlli tomografici.

Cordialità.
Francesco Diana, M.D.
Interventional Neuroradiology,
Policlinico Umberto I, Sapienza University of Rome, Italy