Utente cancellato
Gentili dottori, vorrei gentilmente chiedervi un consulto, sperando che questa sia la sezione adatta per porvi la mia domanda (mi pare di si).

Da un tac o da una risonanza magnetica, è possibile notare le malattie mentali gravi? Mi spiego meglio... Si notano le differenze tra un cervello sano di mente e un cervello affetto per esempio da schizofrenia tramite una risonanza magnetica?

P.S.: soffro di disturbo schizoaffettivo e di personalità molto gravi, con rischio quasi quotidiano di scivolamenti psicotici... Prendo 5 psicofarmaci al giorno.

Vi ho fatto questa domanda per semplice curiosità.

L'ho già posta al mio psichiatra e mi ha detto che nel mio caso non è necessaria una risonanza (io vorrei farla perche sono molto ipocondriaco e voglio analizzare al 100% il mio disturbo mentale).

Anche voi mi darete la stessa risposta?

Grazie mille!

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
4% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Gentile Utente,
come notizia puramente scientifica, si inizia a pensare alla risonanza magnetica funzionale come strumento di indagine utile per cogliere le eventuali differenze di cui Lei parla.
Allo stato attuale tuttavia l'attività scientifica risulta essere in una fase ancora sperimentale e quindi troppo precoce per poter considerare la RM di qualche utilità pratica (intendo nella corrente attività clinica) nel senso in cui intende Lei.
Nel caso come il Suo una TAC o una RM potrebbe servire ad escludere la presenza di altre patologie esistenti se dovesse emergere il sospetto clinico.
Cordiali saluti.
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)