Utente 346XXX
Buonasera. Vorrei dei chiarimenti su una RM che ho eseguito a seguito di strani sintomi ( vista alterata, gambe ''calde'' e addormentate varie volte al giorno, fitte al braccio sinistro). Ma dalla RM con mdc sono usciti questi focolai gliotici. Secondo voi i sintomi sono collegati con gli stessi?? Anche se sono vecchie cicatrici potrebbero essere altro?? Potrebbero dipendere da un procedo sclerotico o degenerativo??
Ho 24 anni.
Grazie a chi risponderà

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se le alterazioni sono state definite di tipo gliotico può stare tranquilla riguardo eventuali problemi attuali.
Può riportare l'esito del referto in modo che si possa valutare il numero, l'entità e la localizzazione dei focolai gliotici?

Cordiali saluti e buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 346XXX

Certamente. Alcune focalita' gliotiche nella sostanza bianca subcentrimetriche nella circomvoluzione media a sinistra e nella zona precentrale a destra.
Può voler dire qualcosa? Come potrei procedere?
Grazie mille.

[#3] dopo  
Utente 346XXX

Circomvoluzione FRONTALE media a sinistra, ho dimenticato di specificare frontale

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La sintomatologia attuale non è da mettere in correlazione con le alterazioni gliotiche riscontrate. Faccia una visita neurologica anche per fare visionare le immagini al neurologo.
Soffre di emicrania?
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 346XXX

No, ho avuto di rado qualche mal di testa ma pochi episodi nella mia vita. So che questi focolai gliotici possono anche venire con l'età e sono frequenti in soggetti adulti, però forse a 24 anni sono un po' strani, giusto? Per quanto riguarda il posto dove sono localizzati? Da' qualche info in più? ( non c'è scritto un numero ma solo ''alcune'' focalita).
Grazie mille.

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Infatti la presenza di focolai gliotici alla Sua età non è proprio normale, si dovrebbe ricercare la causa ma non sempre è possibile.
Tra gli esami da effettuare, uno screening trombofilico sarebbe utile, così come potere escludere un PFO (pervietà del forame ovale).
Pertanto faccia la visita neurologica e veda cosa Le consiglia il collega.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 346XXX

Il posto da' qualche info in più? La mia paura e' qualcosa di sclerotico-degenerativo. Come si può escludere? Ho fatto anche i pEv ( negativi).
Grazie mille.

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La localizzazione è poco indicativa ma non è tipica di SM.
Deve solo affidarsi ad un bravo neurologo e stare tranquilla.
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 346XXX

Il neurologo l'ho già visto ma mi è sembrato molto sbrigativo. Mi ha detto che secondo lui c'ero nata e se volevo potevo fare i pEv. Stop. Niente di più. Purtroppo la sintomatologia e' presente e i sintomi vanno e vengono (fitte, spasmi, vista ''strana'', acufene pulsante).
Quindi secondo lei i focolai gliotici non comportano certi sintomi? Come posso sapere con certezza che non sia un processo sclerotico?
Grazie mille.

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
I focolai sclerotici non causano nessun sintomo.
Non esistono criteri di certezza per stabilire se originariamente ci fosse un problema demielinizzante.
Possibile l'origine neonatale da lieve sofferenza ischemica alla nascita.
Se questo esame fosse il mio starei certamente tranquillo.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 346XXX

Dottore una info in più. La mia paura e' che possano uscirne altri. Per esempio chi ha una malattia del genere ha sempre più focolai giusto? Sempre inattivi (gliotici)? Inoltre quando alle persone viene diagnosticata una cosa del genere come fanno ad esserne certi? I pEv sono un esame attendibile e soprattutto ad escludendum? Scusi se la riempio di domande però tecnicamente ho capito ben poco in materia ( al di la' della mia situazione).
Grazie molte.

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Anche in questo sito più specialisti ed in diverse aree Le hanno detto tutti la stessa cosa.
La reiterazione delle stesse domande è un segno evidente di un disturbo d'ansia e qualsiasi risposta non La rassicurerebbe, è portata sempre alla ripetizione delle stesse domande. A questo punto è indicato affrontare anche il problema psicologico rivolgendosi ad uno psicologo o ad uno psichiatra.
Se Lei continua a fare domande, anche con account diversi, cronicizza il Suo problema e rende più difficoltosa la sua soluzione.
Dico tutto questo solo nell'esclusivo Suo interesse, non se la prenda a male, il mio non è assolutamente un rimprovero ma solo un'indicazione su come risolvere il problema.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 346XXX

Utilizzo sempre lo stesso account, anche se ho ripetuto la domanda più di una volta. Purtroppo mi restano vari dubbi che da NON medico magari non arrivo a capire.
Grazie comunque per la sua professionalità.
Buona giornata.

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se Lei non affronta il disagio psichico i dubbi rimarranno, comunque alle Sue domande ha ottenuto sempre una risposta precisa.

Desidero correggere un mio errore alla replica #10
<<I focolai sclerotici non causano nessun sintomo>> è chiaro che volevo dire <<focolai gliotici>> in risposta alla domanda <<secondo lei i focolai gliotici non comportano certi sintomi?>>, me ne scuso per averlo notato in ritardo.

Buona giornata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 346XXX

Scusi se mi permetto, ricollegandomi a questa cosa che lei ha corretto; i sintomi quindi si hanno in presenza di focolai sclerotici e non gliotici; dunque un focolaio gliotico e' per definizione inattivo e quindi asintomatico; uno sclerotico invece?
Grazie per l'immensa precisione dottore.

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Un focolaio gliotico è asintomatico.
Un focolaio demielinizzante inattivo è asintomatico al momento, può essere stato sintomatico precedentemente, quello attivo può essere sintomatico.
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 346XXX

Mi perdoni: sintomatico al momento: e' possibile che io abbia i sintomi solo ora? Non mi sia accorta di nulla al momento?

[#18] dopo  
Utente 346XXX

Asintomatico al momento* mi scusi

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Quando un focolaio è inattivo in quel momento è asintomatico, tutto qua.
Quando è attivo può essere sintomatico.
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 346XXX

Quindi magari anche quando fu attivo e' possibile che io non me ne sia accorta. Dunque la mia sintomatologia e le cause per cui ho fatto la RM verosimilmente non c'entra nulla con i focolai? Quindi per esempio se ho accusato i sintomi a fine gennaio e ho fatto la RM a febbraio quei focolai potevano essere attivi quando ho accusato i primi sintomi??
Grazie.