Utente 997XXX
Buongiorno,mia madre circa tre anni fa ha avuto un'ischemia cerebrale,è una fumatrice di 56 anni.attualmente ha vari disturbi,stati confusionali e dolori addominali.Ha fatto un Rm encefalo e la diagnosi è stata "si rileva la preenza di plurimi focolai di alterata intensita di segnale,iperintensi nelle scansioni con Tr lungo e Flair,dimensioni variabili da pochi mm fino ad 1 cm,diffusi nella sostanza bianca sottocorticale e periventricolare di entrambi gli emisferi ed in sede cerebellare destra,da riferire ad aree di gliosi e demielinizzazione,di incerta attribuzione(post-ischemici?).Presenza di alcuni infarti lacunari in sede Pontina mediana e paramediana sinistra,ganglio-basale e frontale sinistra(circa 5mm)con cercine gliotico.Coesiste diffusa iperintensità della sostanza bianca subependimale.Regolare ampiezza degli spazi subaracnoidei della convessità e cisternali della base.Normale la morfologia ed il volume del sistema ventricolare,senza impronte o deformazioni rilevanti."Cosa significa tutto cio?Lei è a anche ipertesa.Grazie per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Massimiliano Zaramella

24% attività
0% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

il refrto della TAC evidenzia gli esiti di lesioni ischemiche cerebrali.
Consiglierei di eseguire se nonl'ha già fatto un ecodoppler dei tronchi sovraortici (arterie carotidi e vertebrali).

Cordiali saluti,
massimiliano zaramella