Chirurgia refrattiva

Spett.dottori ho 37 anni e 17 mesi fà per motivi di lavoro(autista di bus) ho fatto una prk in Abruzzo con un laser mel 80 all'occhio sx.La mia situazione pre prk era:occhio dx SPH -4.75 CYL -0.25 AX 176, occhio sx SPH -5.00 CYL -0.50 AX 172. Il laser a sx è stato fatto per la SPH -5.50 niente per il CYL refrazione visus naturale preoperatorio 1/60 con tono 16 (polishing no) con solo mappa corneale. Attualmente ho visus occhio dx SPH -4.75 CYL -0.25 AX 9, occhio operato sx SPH -1.00 CYL -0.50 AX 164.In un altro centro (da decidere) vorrei operarmi all'occhio dx e fare un "ritocco" al sinistro ma vorrei chiedervi se dopo la prk, dopo adeguati esami, è possibile fare la lasik oppure rifare la prk ma con un laser più aggiornato magari con trattamento customizzato perchè un residuo di SPH -1.00 su -5.00 abbinato al non trattato CYL -0.50 mi sembra troppo. Vorrei anche chiedervi se un laser tipo "Allegretto Wave by Wavelight" sia un buon e recente laser. Fiducioso in una risposta vi porgo i più distinti saluti.
[#1]
Attivo dal 2007 al 2010
Oculista
Carissimo,
ci mandi la diagnostica strumentale corneale effettuata!
Un caro saluto
[#2]
dopo
Utente
Utente
Spett. prof. Duilio Siravo, la ringrazio per la veramente veloce risposta ma per quando riguarda la diagnostica strumentale corneale da me effettuata, avendo trattato solo l'occhio sx (in attesa del destro), è rimasta al centro medico in Abruzzo comunque a distanza di 17 mesi ne farò un altra aggiornata e appena possibile la manderò al suo indirizzo di posta elettronica. Sinceri saluti e ringraziamenti.
[#3]
Attivo dal 2007 al 2010
Oculista
Sinceri saluti anche al Lei!

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test