Utente 159XXX
Salve, sono un ragazzo di 26 anni. Da un pò di tempo ho notato delle piccole macchie cieche all'interno del mio campo visivo. Sono davvero piccole, infatti la macchia cieca che tutti abbiamo è molto più grande rispetto alle altre. Per dare un'idea, posso dire che guardando lo schermo di un pc dalla distanza di 1 metro, solo il puntatore del mouse riesce ad entrare all'interno di queste piccole macchie cieche, e spostanso di pochissimo lo sgardo il puntatore torna nel campo visivo. Si trovano tutte sul lato esterno degli occhi, più o meno alla stessa distanza della macchia cieca normale rispetto al centro dello sgardo (come una sorta di circonferenza), e sono simmetriche in entrambi gli occhi. Ho fatto una visita oculistica lo scorso anno e l'oculista ha detto che i miei occhi sono sani e che era inutile effettuare un campo visivo computerizzato. Volevo sapere se queste microscopiche macchie cieche sono normali (per effetto della costituzione dell'occhio stesso e del movimento dello sguardo), se hanno qualche significato serio (anche se l'oculista ha detto che i miei occhi non hanno problemi, nervo ottico è a posto, retina e fondo culare anche), o magari dovrei andare da un altro oculista per vedere cosa ne pensa?

Ringrazio anticipatamente per le vostre risposte

[#1] dopo  
46841

Cancellato nel 2010
Carissimo,
faccia un CAMPO VISIVO COMPUTERIZZATO!!
Un caro saluto
PROF.DUILIO SIRAVO
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it

[#2] dopo  
Utente 159XXX

Salve, grazie per la risposta, ho seguito il suo consiglio, prima di tutto ho fatto una visita oculistica e dopo aver constatato che il fondo oculare che la pressione è a posto, ho fatto anche il campo visivo computerizzato. Il risultato è negativo (in effetti me lo aspettavo visto che questi scotomi sono davvero piccoli). L'oculista mi ha detto di stare tranquillo e che non hanno alcun significato visto che il campo visivo è normalissimo (ha detto che vedo anche meglio del normale), e che esclude anche patologie di tipo neurologico. Tra l'altro mi ha dato delle bustine di Codrase da assumere una volta al giorno per 20 giorni. Però non so, ho paura che questi piccoli scotomi possano aumentare di numero o ingrandirsi. Tra l'altro noto che guardando una fonte luminosa bianca e girando l'occhio in modo che questa fonte colpisca i punti dove noto di avere questi scotomi, vedo che la luce si trasforma in un colore vicino al rosso. Secondo lei posso stare tranquillo o mi consiglia di fare altri esami? La ringrazio anticipatamente per una sua risposta.