Utente 161XXX
Salve!
Vi scrivo perché quest'oggi sono andato in un supermercato di una catena famosa con la mia ragazza ad acquistare della soda caustica, e al momento di prenderne il barattolo da un chilo mi sono reso conto che tutti erano sporchi sulla superficie, come impolverati, quasi che vi fosse rimasta su della soda. Ne ho preso uno, e nel trasporto, per prendere altre cose, l'ho anche dato alla mia ragazza. Entrambi quindi lo abbiamo toccato direttamente.
Dovete sapere che io soffro di ipocondria, e temo per qualunque possibilità seppur remota di danni fisici (mi ero addirittura convinto di avere un tumore al cervello), fino a farmene un condizionamento mentale non indifferente. Al che, questa sera, ripensando all'acquisto, ho iniziato a sentire un lieve bruciore agli occhi, quasi che fossero stanchi, e un lieve arrossamento ai due angoli degli occhi. Ho iniziato a temere di essermi toccato gli occhi, dopo aver toccato la soda che era sul barattolo, e di essermi provocato una caustificazione. Ho immediatamente sciaquato gli occhi con l'acqua di rubinetto, per molto tempo. Ciò ha ovviamente aumentato il senso di bruciore.

Ora mi chiedo, è davvero possibile che una così piccola quantità di soda abbia causato una caustificazione? E soprattutto, che essa si manifesti in maniera così lieve? O è soltanto la mia ennesima paura?

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, se avesse avuto una causticazione da soda caustica, se ne sarebbe accorto e non avrebbe avuto ne il tempo ne la voglia di interpellarci.....credo che i suoi blandi disturbi siano causati da una sorta di suggestione, stia tranquillo, domattina sarà tutto passato.
cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo