Utente 162XXX
Salve, sono un ragazzo di 16 anni (si lo so sono minorenne ma spero comunque in questo aiuto... a parte l'anno di nascita nel profilo i dati sono comunque corretti), a causa di un incidente a 4 anni ho perso la vista all'occhio destro, e da quando avevo 6-7 anni porto una protesi oculare mobile, che ho sostituito varie volte per questioni di crescita dell'occhio.
Oltre alla normale pulizia della protesi mattina e sera, uso un collirio, che si chiama "Deltamidrina", che, per quello che mi ha spiegato l'oculista, aiuta a mantenere costante la pressione dell'occhio. Tutto questo da una decina di anni senza complicazioni.
Ma ultimamente mi capita alcune sere che la palpebra dell'occhio con la protesi si socchiuda fino a metà occhio, mentre la palpebra dell'occhio sano rimane normalmente aperta. Il sintomo scompare però applicando la Deltamidrina, ed è per questo che pensavo si tratti di un problema di pressione dell'occhio. Finora è successo 4 volte, solo la sera quando esco, mai durante il resto della giornata o quando resto a casa...
Ho già provato ad usare più regolarmente la Deltamidrina, ma stasera è successo lo stesso.
Vorrei capire perché questo capiti soprattutto perché non è successo prima nonostante le abitudini non siano cambiate, e anche sapere come poter evitare che questo accada...

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buongiorno, 1) controllo oculistico. 2) controllo dall'ocularista per verificare il giusto adattamento dell'epiprotesi.
Cordialità
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo