Utente 774XXX
Buongiorno,
a causa di una leggera congiuntivite, mi sono recata in farmacia dove mi è stato dato collirio IMIDAZYL. Ieri sera, poco dopo averne applicate 2 gocce nell'occhio mi sono accorta che la pupilla si era molto dilatata. Stamattina la situazione è migliorata, ma in prossimità di poca luca, la differenza è ancora evidente e la vista un po' appannata in quell'occhio.
Ho letto che è tra gli effetti collaterali di questo farmaco.
Vorrei sapere se l'effetto è reversibile perchè sono molto spaventata.
Ringrazio moltissimo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr.ssa Laila Kilzie

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROVIGO (RO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
buongiorno,
il collirio imidazyl è un anti allergico e contiene un decongestionante vasocostrittore che può in certi casi dare un blando effetto midriatico (pupilla più dilatata nell'occhio interessato).
l'effetto è transitorio anche se ci sono stati casi prolungatesi per qualche giorno.
non si preoccupi passerà.
le consiglio comunque di rivolgersi ad un oculista perchè la congiuntivite potrebbe essere di natura infettiva ed in quel caso va trattata con colliri diversi da quelle consigliate dal farmacista!
arrivederci
Dr.ssa Laila Kilzie

[#2] dopo  
Utente 774XXX

Grazie infinite per la risposta.
Mi sono spaventata perchè non mi aspettavo quell'effetto e pensavo che comunque sparisse nell'arco di una nottata. Ora l'effetto è di molto migliorato, ma in penombra si scorge ancora la differenza.
Nel pomeriggio sono riuscita a contattare il mio oculista, il quale mi ha spiegato che avendo occhi ipersensibili, l'effetto potrebbe durare più a lungo.
Mi recherò da lui domani per una visita più approfondita, anche per quanto riguarda la congiuntivite.
Ho sbagliato ad affidarmi esclusivamente al farmacista, ma il farmaco sembrava essere totalmente innoquo.
Le auguro una buona serata e la ringrazio nuovamente.

[#3] dopo  
Utente 774XXX

Buongiorno,
torno a rivolgermi a Voi perché a distanza di 3 settimane dall’applicazione del collirio, la mia pupilla destra mostra ancora una leggera differenza di dilatazione rispetto all’altra.
Questo accade in situazioni di penombra o di illuminazione con luce artificiale. La differenza non è evidentissima, ma avendo io gli occhi verdi, comunque si nota.
In caso di buona illuminazione o luce naturale, invece, appaiono uguali.
Poco dopo averVi scritto mi ero recata da un oculista, il quale, dopo una visita, che mi è parsa accurata, ha detto che, a parte una leggera congiuntivite, il mio occhio era sano e che la pupilla si sarebbe sistemata entro un paio di giorni.
Mi ha poi prescritto collirio NETILDEX, 1 goccia, 3 volte al giorno per 5 giorni.
Vi chiedo un aiuto, un consiglio, prima di valutare di sostenere i costi di una nuova visita specialistica.
I miei occhi sono molto sensibili, se la faccenda è reversibile, cercherò di non prestare troppa attenzione a questa differenza, ma ho paura che il mio occhio si rimasto lesionato.
Oltretutto non mi è possibile fare dei nuovi occhiali finchè la situazione non si normalizza, dato che il leggero calo di vista potrebbe essere determinato da questo.
Ringrazio infinitamente per la gentile risposta.


[#4] dopo  
Utente 774XXX

C'è qualche gentile medico, che potrebbe rispondermi?
grazie

[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, le ho risposto via mail, le ribadisco che noi non vediamo le richieste alle quali rispondono gli altri colleghi.
Cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#6] dopo  
Utente 774XXX

non lo sapevo, mi spiace.
Comunque, ho letto la Sua gentile risposta.
Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Si figuri, cordialità
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo