Utente 170XXX
Buongiorno a tutto lo staff di medicitalia, il mio problema è il seguente, da 6 mesi ho dolore ad entrambi gli occhi anche se molto più forte nel sinistro. é difficile spiegare il male che mi provoca diciamo che sento come se avessi deggli spilli negli occhi, ma non vorrei influenzarvi male, molto spesso ho come la sensazione che il dolore venga da dietro anche perchè che io tenga l'occhio chiuso o aperto non fa nessuna differenza a livello di dolore.
Io sono miope, ho portato per anni lenti a contatto ma da quando ho questo male non le ho più indossate, lavoro 8-9 ore a computer e fumo 5-6 sigarette al giorno, non bevo e non faccio uso di stupefacenti. Tutto è iniziato un giorno di marzo con dei fastidi leggeri cosi per una settimana ho interrotto l'uso delle lenti, per poi tornare a metterle (passando da settimanali a giornaliere), tutto bene per una settimana poi un pomeriggio preso da stanchezza mi sono appisolato un oretta le lenti si sono "attaccate" cosi le ho tolte e ho aspettato un pò per poi rimetterle; (so che è sbagliato ma mi era già capitato e non era successo niente, faccio un mea culpa) da quel giorno ho smesso definitivamente di portarle, ma il male è peggiorato dopo qualche giorno. inizialmente sono comparse nell'occhio destro delle venuzze abbastanza unite che mi davano un fastidio come se avessi uno spillo conficcato, poi si sono diramate in tutto l'occhio per poi iniziare anche nel sinistro aumentando di conseguenza il male. Mi hanno visitato 1 ottico 4 oculisti e ho fatto anche una TAC massiccio facciale per escludere sinusite non curata visto che da tempo quando mi sveglio ho come il naso ostruito ma se soffio non esce niente, ma l'esame è risultato negativo. Da sei mesi ho sempre male senza sapere la causa e una cura, mi han dato da prendere di tutto, vari colliri, cortisonici, antistaminici, lacrime artificiali ma tutto inuitile. Io quando mi sveglio alla mattina ho gli occhi secchi( ma mi succedeva nache prima) poi nel giro di 10-15 minuti passa ma il dolore resta. Ad occhio vedo "solo" i capillari dilatati e diramati sugli occhi e una specie di muco biancastro ai bordi esterni (che non ho mai avuto). Non ho senso di corpo estraneo ne di sabbia, non ho avuto cali di vista certificato anche dai medici, non ho secrezioni strane giallastre e filamentose al risveglio l'occhio è pulito, nessun segno di fotofobia. l'unico fastidio è l'aria. Sapete dirmi qualcosa? a qualcuno è mai capitato una cosa simile? avete qualche dritta o qualche esame da farmi fare? potrebbe essere un dolore riflesso? (considerate che proprio la scorsa settimana sono stato bene tre giorni al che ero felicissimo ma poi è tornato tutto come prima, in questi tre giorni ho avuto un forte raffreddore e il tmpo fuori era brutto, non so se la cosa centri e vi possa aiutare) grazie

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, da quanto racconta potrebbe trattarsi di un problema di lacrimazione, provi omunque a fare uno striscio lacrimale con esame batteriologico e colturale, nel frattempo faccia molto uso di colliri a base di acido ialuronico (lacrime artificiali) da usare più volte al giorno (cinque e più). Via web altro non posso dirle.
Cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2] dopo  
Utente 170XXX

molto gentile, ma è quindi possibile che sia un problema di lacrimazione anche se non ho senso di corpo estraneo o sabbia? a me han fatto un test con una strisciolina per la lacrimazione e mi han detto che è un pò scarsa ma non in modo preoccupante. Quello che mi indica lei ovvero lo striscio lacrimale con esame batteriologico e colturale lo fanno gli oculisti( ho una visita giovedi) o devo richiederlo all'ospedale? il fatto che sono stato bene tre giorni finchè avevo il raffreddore e significante o no? ma infine di tutto fosse un problema di lacrimazione è curabile o sono costretto a usare lacrime a vita? grazie

[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Ne parli giovedì con il suo oculista, soprà consigliarla. Non credo che sarà costretto ad usare lacrime a vita.
cordialità
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#4] dopo  
Utente 170XXX

grazie dottore, ma il raffreddore aumenta la lacrimazione? se si potrebbe essere che quei tre giorni in cui sono stato bene sia stato grazie al raffreddore? poi le chiedo, non potrebbe essere qualcosa di più grave visto ke son da 6 mesi ke vado avanti? mi avevano parlato di sindrome ipossica cronica o anche di ipertensione oculare. Potrebeb essere causato dal computer o dagli occhiali? io non sono un ipocondriaco ma capisce anke lei che sono sei mesi ke vado avanti senza miglioramenti e ho usato anke lacrime artificiali...mi scusi se le rompo ma sono disperato anche xkè a ottobre dovrei operarmi per la miopia ma a questo punto mi sa che salta...

[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
abbia pazienza, aspettiamo la visita di giovedì, non credo che sia nulla di grave.
ordialità
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#6] dopo  
Utente 170XXX

purtroppo è quello che mi dicono anche i medici, però fin'ora in sei mesi, nessuno è riuscito a curarmi. da cosa ha dedotto che potrebbe essere un problema di lacrimazione? solo dal fatto che quando mi sveglio ho gli occhi un pò secchi o anche da altro? grazie per il tempo che mi concede

[#7] dopo  
Utente 170XXX

Buongiorno dottore, ho novità, il tampone non me l'anno fatto in compenso le dico che mi ha riscontrato il medico:

Te oo 16 mmHg

Dislacrimia; verde di lissamina ++, BUT scarso (7-8 sec), test di Jones ridotto (5mm in 5')

Fundus in ordine

ora quello che chiedo io è questo, non ho senso di corpo estraneo o sabbia, non ho lacrimazione eccessiva, nemmeno secrezione se non per del muco bianco ai lati degli occhi, in pratica guardando il mio occhio allo specchio vedo che è pieno di neovasi che nell'arco della giornata sono più o meno rossi. Quasi sempre la mattina li sento secchi anche se questa sensazione scompare nel giro di 20 minuti. Non sempre ho bruciore, ma sempre dalla mattina alla sera ho dolore che mi sembra o almeno io lo percepisco cosi, venga più da dietro l'occhio che da davanti, ma varia molto delle volte fa più male ai lati come se schiacciassero. é una senzasione strana oltre che molto dolorosa, e che non riesco a placare con niente, ho provato cortisonici diversi anche uniti a antibatterici, vari colliri decongestionanti e anche antistaminici. Inoltre metto di frequente lacrime artificiali ma non placano nemmeno nell'immediato.
Cosa ancora più strana, in questi 7 mesi di sofferenza sono stato bene in due periodi, ovvero 4 giorni ad agosto finchè avevo un forte raffreddore e mal di gola, e la scorsa settimana, che ho avuto febbre a 39 e mal di gola. Non li avevo nemmeno secchi al mattino. Davvero non riesco a capire, non vorrei che le lenti a contatto mi abbiano lasciato un danno permanente. Qualche consiglio?