Utente 227XXX
Salve a tutti, vorrei esporvi la mia situazione.
Giovedì mattina mi sveglio con un leggero senso di fastidio all'occhio sinistro, sono portatore di LAC uso quelle giornaliere,insomma un fastidio neanche tanto intenso, la sera però il disturbo si acuisce e verso 00:00 vado al Pronto Soccorso con l'occhio semichiuso e lacrimante, ricovero immediato, diagnosi : Ascesso corneale,in portatore di Lac.
Quindi, immediata terapia antibiotica ogni 30 minuti con Tobramicina e Exocin più Atropina 1% una volta al giorno, l'infezione è abbastanza aggressiva mi dicono i medici ma specificano che è periferica ed è stata trattata in tempi rapidi.
L^occhio è dolente e la vista appannata,la terapia prosegue e l'infezione sembra diminuire.
Tutto Venerdì e Sabato continuo con colliri ogni mezz'ora dalle 6 del mattino fino a Mezzanotte, Domenica mattina vengo dimesso con la situazione che sembra migliorata e mi viene prescritto di continuare a domicilio la cura ogni ora quindi Tobramicina ed Exocin alternate stavolta ogni ora più Atropina una volta al di.
Alla visita di controllo di oggi la situazione sembra non essere cambiata un granchè e quindi mi prescrivono:

Tobramicina alternata ogni ora ad Oftaquix monodose, al posto dell'Excoin, Fluaton 3 volte al giorno ed una goccia di Atropina 1% al giorno.fino a Mercoledì.
Ora, continuo ad avere vista annebbiata e sensazione di corpo estraneo all'interno dell'occhio, i medici che mi hanno visto non si sbilanciano su tempi e modi di recupero, vorrei solo sapere se queste tereapie portano solitamente a risultati soddisfacenti nel mio caso e una approssimativa tempistica di regressione dell'infezione, inoltre vorrei farmi visitare da un professionista privato per sentire il suo parere.
Grazie a tutti, cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
la situazione mi sembra molto seria
in genere si punta a collirio rinforzato oppure si punta sul Vigamox il più potente collirio in atibiotico, disponibile da poco anche in Italia.
in genere io associo anche una terapia per via generale.
E' stata fatta una ricerca dell'ameba sulle lenti a contatto o nei liquidi delle lenti?
Lei viene seguito presso un Ospedale?
Ripeto mi pare la situazione sia molto seraia
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 227XXX

Gentile Dr. Marino, vengo seguito presso una struttura Ospedaliera nella quale sono stato ricoverato nelle giornate di Venerdì e Sabato, e da Domenica a oggi ho fatto due visite ambulatori presso la stessa struttura con 2 medici diversi, la ricerca dell'ameba sulle lenti a contatto mi hanno detto che sarebbe stata fatta ma ancora non ho i risultati, ora visto il suo parere ho veramente molti dubbi sul percorso che sto seguendo, e sinceramente molta paura, nel caso volessi essere visitato da Lei sono disposto a viaggiare anche nei prossimi 2 giorni ce ne sarebbe l'opportunità?

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Quando vuole può raggiungere il mio istituto!!
A qualsiasi ora sarà visitato!
Centri di riferimento nazionale
Sono anche ospedale di Venezia e di Mestre!
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333