Utente 191XXX
Buongiorno a tutti
Sono un uomo di 34 anni, circa 20 giorni fa mentre ero in aereo in fase di atterraggio ho avvertito prima un fastidio all’ occhio sinistro come se avessi una ciglia dentro e poi subito un forte dolore all’interno dell’occhio come se qualcuno mi avesse trafitto con tanti aghi e il dolore si è protratto fino alla fronte. La mattina seguente appena alzato e dopo aver urinato ho avuto una sincope e mi sono ritrovato a terra. Appena ripreso i sensi sono andato all’ospedale dove hanno effettuato esami del sangue, elettrocardiogramma, ecodoppler e tac celebrare tutti per fortuna con esito negativo, tranne la pressione che era un po’ alta quando mi hanno visitato ma ritornata normale nel corso della giornata.
Sono passati giorni ma il fastidio all’occhio e il dolore non sono andati via, premetto che già prima del viaggio in aereo era un po’ di giorni che avevo gli occhi molto rossi . Cosi mi sono recato da un oculista che ha trovato l’occhio molto secco e una leggera dilatazione di una vena della retina forse dovuta alla pressione alta e mi ha prescritto un collirio “optive plus” tre volte al giorno. Sono passati 10 giorni ma non trovo soluzione al mio problema, sento sempre questa sensazione di prurito/dolore ed occhi rossi e non sempre la sensazione di una leggera foschia. Trascorro circa 9 ore al giorno al computer per lavoro
Cosa posso fare? Forse dipende dalla dilatazione della vena della retina? Mi ha consigliato anche esami della tiroide.
Aspetto con ansia vostre opinioni

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Mio caro amico
Mi pare debba affrontare in maniera molto seria il suo dry Eye
Occhio secco
Su questo sito trova un mio appunto sull'argomento.
Per quando riguarda invece l'aumento di calibro di un vaso retinico anche questo va indagato con esame oct ed eventuale fluorangiografia
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 191XXX

Grazie dottore della sua risposta.
Le vorrei porre un altra domanda, ma dovrò mettere le lacrime artificiali a vita? Inoltre mi chiedo se può essere una allergia.?
grazie

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
dry eye non e' un'allergia
si forse dovra' mettere lacrime artificiali per un lunghissimo periodo
buona serata
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333