Utente 283XXX
Buonasera, sono una ragazza di 29 anni con miopia corretta con laser nel 2008.
Il 18/11/12 durante una partita di calcio ho ricevuto una pallonata sull'occhio dx.
Da subito ho iniziato a vedere un piccolo lampo nella parte alta dell'occhio solo quando muovevo l'occhio verso quella direzione. Dopo qualche giorno nonostate i sintomi si affievolissero ho preso appuntamento con oculista per un controllo in data 5/12/12.
dopo accurato esame del fondo oculare, l oculista mi ha riscontrato un piccolo foro retinico periferico. Mi ha effettuato il giorno stesso l argon laser (che ho trovato doloroso e durante il quale ho sentito dei "crack"nella testa). Una volta a casa i lampi nn sono cessati anzi risultavano piu delineati nella loro forma allungata, oltre ad un forte mal di testa che e stato giudicato normale dall'oculista. Lo stesso il giorno 14/12/12 mi ha effettuato un altro trattamento argon laser per fissare la cicatrice effettuata precedentemente. I lampi non sono comunque passati. Il 28/12/12 ho effettuato esame campo visivo riscontrando una parte nn vedente nella periferia nasale occhio dx. Non riuscendo a capire il perche' vedessi ancora lampi il mio oculista ha richiesto il giorno stesso un consulto da un collega.
Quest ultimo dopo avermi visto fondo oculare, mi ha detto che la retina nn si e' staccata e che l'unica cosa che vedeva era il trattamento laser, spiegando che la parte periferica nasale nn vedente era il risultato del laser. Alla mia domanda del perche vedessi ancora lampi ben delineati soprattutto di sera e quando giravo occhio mi ha risposto che ho avuto un trauma sicuramente perche c era edema, e che i lampi rappresentavano delle preoccupanti infiltrazioni date da delle trazioni. Mi ha raccomandato di non prendere colpi e nn girare l occhio di scatto (ma per quanto tempo????), tenendo sotto controllo la situazione (ma senza dirmi ogni quanto!!!). Ora qui sono a chiedere il perche' dopo 40 giorni dal trauma vedo ancora lampi e ho mal di testa quotidiani (nn ne ho mai sofferto)?? Devo preoccuparmi?? Non mi e'stata data alcuna certezza.... cosa mi consigliate di fare?? C e la possibilita che qualcosa nel trattamento laser non abbia funzionato?
Grazie per la disponibilita'.





[#1] dopo  
Dr. Diego Micochero

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
CORTINA D'AMPEZZO (BL)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
I fosfeni in caso di foro retinico con trazione vitreale sono normali, per cui se il suo oculista ha controllato il trattamento laser e non ha rilevato ulteriori problemi può stare tranquilla.
Ovviamente però saranno indispensabili ulteriori controlli per rivalutare nel tempo la situazione.
Eviti per alcune settimane di giocare, ulteriori traumi in questo momento sono da evitare
Cordialmente
DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992

[#2] dopo  
Utente 283XXX

Grazie mille per la celere risposta. Sicuramente evitero' ulteriori traumi in attesa del prossimo controllo. Mi chiedevo inoltre se ci fossero integratori per il rinforzo della retina e che aiutassero la guarigione.
Grazie ancora. Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Diego Micochero

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
CORTINA D'AMPEZZO (BL)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Sua domanda

Mi chiedevo inoltre se ci fossero integratori per il rinforzo della retina e che aiutassero la guarigione?

risposta

dei polivitaminici vanno sempre bene, soprattutto se contengono vitamina A , E ed anticianosidi.
Protezione Retina ad esempio è un buon prodotto.

tanti auguri per un sereno 2013
DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992