Utente 253XXX
Assumo alfalitici da quasi due anni e di recente mi sto interessando al problema della cataratta di cui sospetto per alcuni leggeri problemi alla vista che stanno gradualmente intensificandosi e per cui farò presto dei controlli.

Vorrei sapere quale è il protocollo per casi in cui un paziente che necessita di alfalitici debba operarsi di cataratta per minimizzare i rischi dell'operazione. E quali sono i rischi reali di complicazioni...

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
scusi lei ha 37 anni ed ha una cataratta?
che farmaci sta utilizzando?
perchè li utilizza?
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 253XXX

Sono nato con una cataratta esattamente coassiale alla pupilla. La sua maturazione non mi è stata (ancora diagnosticata) ma farò la visita a breve, ma sto avendo problemi di sdoppiamento della vista di brevissima durata quando sono stanco o quando socchiudo l'occhio.

Assumo tamsulosina poiché ho un problema alla vescica e non riesco ad urinare bene.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
alla sua eta' la cataratta si opera senza alcun problema in anestesia topica
e puo' aver usato tutti i farmaci che vuole.
La cataratta e' di tipo polare posteriore?/
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333