Utente 568XXX
Salve Egr. Dr. Luigi Marino,
mi scusi, in un mensile ho letto un articolo dove Lei dice che per proteggerci dalla luce blu emanata dal pc si possono usare delle lenti speciali dotate di un filtro che scherma al 100% questa luce.
Poichè io non porto gli occhiali e passo tante (troppe ore davanti al pc) vorrei chiederle se come protezione può essere sufficiente rimanere ad una distanza di 60 cm dallo schermo (che nell'articolo leggo sia una distanza di sicurezza indicata dagli oculisti) o se la protezione più congeniale sarebbe comunque questo filtro da applicare alle lenti?
Io che non porto gli occhiali potrei farmi fare degli occhiali con lenti neutre sulle quali far applicare questo filtro che scherma la luce blu?

ps: in tanti posti ho letto che fare dei semplici esercizi con gli occhi (senza sforzarli) tipo guardare in alto e poi in basso - a destra e poi a sinistra - fare fare dei giri completi oppure battere le palpebre per 20 secondi, poi 20 sec. con occhi chiusi per poi spalancarli per 20 secondi può essere una buona e sana abitudine per il benessere degli occhi mentre l'esercizio di sbattere le palpebre 20 sec., 20 sec. occhi chiusi e poi spalancarli è utile per il rilassamento degli stessi quando sono stanchi (ad esempio per la lettura o per il pc ).
Lei cosa ne pensa?

Grazie per avermi letto.
Cordialità

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
penso che deve abbandonare gli esercizi

e invece mettere un FILTRO per proteggersi dalla dannosa luce BLU

blu controll Hoya e’ al momento l’unico prodotto affidabile

e garantito per questo problema

buona serata
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333