Utente
Salve!
Circa 4 anni fa mi hanno diagnosticato l'ipermetriopia ( +1 su entrambi gli occhi )
Mi sono fatta fare le lenti e gli occhiali sotto richiesta medica, ho iniziato a utilizzare gli occhiali gradualmente giorno per giorno come mi aveva consigliato il medico, dopo circa un'anno e mezzo sono andata a fare un'altra vista da un altro specialista e sono rimasta sconvolta...
Il nuovo dottore mi disse che gli occhiali che mi aveva fatto fare il dottore precedente erano completamente sbagliati e mi avevano rovinato la vista!
Mi disse che ora vedevo più da un occhio e meno dall'altro...
A quel punto mi ritrovai estremamente confusa e decisi di chiedere consulto a altri medici per vedere cosa mi avrebbero detto...
Purtroppo tutti mi diedero delle risposte diverse!!!!
Uno mi disse che ho problemi a mettere a fuoco un altro mi disse che devo indossare degli occhiali riposanti... insomma un gran caos!!!
Ora vorrei chiedere consiglio a voi sono disperata!
Quando guardo vicino un oggetto gli occhi sono dritti e abbastanza rilassati, invece quando guardo lontano (circa 1 o 2 metri ) sento fastidio soprattutto all'occhio destro, e effettivamente quest'ultimo si "storce" verso l'esterno!!!
Non di poco, in pratica sembra che l'occhio destro "tiri" verso destra
(l'occhio sinistro invece molto più leggermente verso sinistra)
e in più ho notato che fatico a mettere a fuoco un oggetto in lontananza!!!
Sono davvero molto confusa non voglio rovinare ancora di più la mia vista !!!
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,

L'ipermetropia, in effetti, specie in persone giovani come Lei, risente di possibili "interpretazioni" differenti e, a leggere la Sua storia, mi viene da pensare che tutti (o quasi) i colleghi da Lei interpellati abbiano una propria ragione.

L'ipermetropia va valutata con particolare pazienza, dato che è possibile che la persona esaminata, involontariamente, "inganni" l'oculista durante l'esame della vista. Cerchi di scegliere un oculista paziente e coscienzioso che, senza criticare l'operato degli altri colleghi, Le faccia un'accurata analisi del Suo difetto visivo e Le prescriva gli occhiali adeguati ma, in ogni caso, non si crei troppe preoccupazioni: gli occhiali non rovinano la vista.

Buona serata!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it