Utente 280XXX
salve, ho fatto la visita oculistica al mio bambino di 6 anni e sulla prescrizione delle lenti la dottoressa ha segnato:
TABO
OCCHIO DESTRO SF /
CIL -2
ASSE 10
OCCHIO SINISTRO SF/
CIL -2,50
ASSE 170
Con questa prescrizione sono andata in un'ottica per acquistare le lenti da cambiare. Arrivata a casa però, vedendo le confezioni delle lenti ho letto
OCCHIO DESTRO SPH -2,00
CYL +2,00
AX 100
CT 2,10
OCCHIO SINISTRO SPH -2,50
CYL 2,50
AX 080
CT 2,10
e ho notato che l'asse non coincide.
Volevo sapere se questo è un errore dell'ottico e le lenti sono corrette.
Grazie

[#1] dopo  
412966

Cancellato nel 2016
BUONGIORNO DALLA RICETTA RISULTANO ESSERCI DELLE CORREZIONI SFERICHE DI TROPPO. PER OCCHIO DESTRO -2 SF PER OCCHIO SINISTRO -2.50 SF.LE CORREZIOONI ASTIGMATICHE INVECE RISULTANO ESSERE CORRETTE. IN SINTESI PER ORA IL BAMBINO NON RISULTA ESSERE MIOPE MA SOLO ASTIGMATICO DIFETTO COMUNQUE PRESENTE ALLA NASCITA CHE RIMANE INALTERATO ED INVARIATO SEMPRE NEL TEMPO NON POTENDO MODIFICARSI MAI NE COME GRADO NE COME ASSE.TRATTASI DI UN PROBLEMA DI CURVATURA DELLA CORNEA . CURVATURA DELLA CORNEA SEMPRE E COMUNQUE INDIPENDENTE DALLO SVILUPPO CORPOREO . LA MIOPIA INVECE CHE PER ORA NON ESISTE DIPENDE DA UNA CRESCITA CORPOREA SPESSO IMPORTANTE CHE CONCOMITA SPESSO ANCHE CON LA CRESCITA ANTEROPOSTERIORE DEL BULBO OCULARE.DEL RESTO A 6 ANNI LO SVILUPPO CORPOREO ANCORA NON SI MANIFESTA.IL RISCHIO DELLA COMPARSA DI UNA MIOPIA CORRISPONDE IN MEDIA A I 12/18 ANNI.CONSIGLIO UN CONTROLLO OCULISTICO ANNUALE E DI UTILIZZARE IDONEE ED ADEGUATE LENTI CORRETTIVE SEMPRE A PERMANENZA PER POTER METTERE A FUOCO SEMPRE E COMUNQUE A QUALSIASI DISTANZA SIA PER LONTANO SIA PER LA VISIONE RAVVICINATA.CORDIALI SALUTI.MANTOVA 06/11/2016
Dr. Giovanni Lanfredi

[#2] dopo  
Utente 280XXX

buongiorno, La ringrazio per i chiarimenti, ma puoi spiegarmi cosa vuol dire "correzioni sferiche di troppo"? grazie

[#3] dopo  
412966

Cancellato nel 2016
BUONGIORNO CORREZIONI SFERICHE DI TROPPO DATI DA LEI FORNITIMI ALLA MANO SONO RIPORTATE SULLE CONFEZIONI DELLE LENTI CHE LEI HA VISIONATO A CASA.SULLA RICETTA INIZIALE ED ORIGINALE DEL MEDICO OCULISTA NON SI FACEVA ALCUN CENNO ALLA COMPONENTE SFERICA MA SOLO A QUELLA ASTIGMATICA. PER LA PRECISIONE SI RILEVA -2 SF OD E -2.5 SF IN OCCHIO SINISTRO OVVERO SI FA RIFERIMENTO AD UNA MIOPIA CHE POI NON VIENE RIPORTATA SULLA RICETTA INIZIALE ED ORIGINALE RILASCIATALE DAL MEDICO OCULISTA. IN ALTRE PAROLE E IN MANIERA ANCORA MAGGIORMENTE A LEI CHIARA MENTRE IL MEDICO OCULISTA NON HA RILEVATO MIOPIA ALCUNA E QUINDI NON HA PRESCRITTO ALCUN TIPO DI LENTE SFERICA MIOPICA IL COMMERCIANTE OTTICO DEL NEGOZIO HA INSERITO DI SUA INIZIATIVA UNA MIOPIA NON RILEVATA E QUINDI NON PRESENTE DA PARTE DEL MEDICO OCULISTA ALTERANDO COSI DI MOLTO IL TIPO DI LENTE CORRETTIVA INIZIALE INSERENDO UN DIFETTO VISIVO LA MIOPIA APPUNTO INESISTENTE.IL COMMERCIANTE E RIVENDITORE OTTICO DEVE SEMPRE E COMUNQUE ALMENO DOVREBBE SEMPRE E COMUNQUE RISPETTARE ED ESEGUIRE ALLA LETTERA QUANTO PRESCRITTIO E CONSIGLIATO DAL MEDICO OCULISTA NON STRAVOLGENDO MAI E POI MAI LA RICETTA INIZIALE OCULISTICA ORIGINARIA.IL PAZIENTE ALTRIMENTI COMPRA LENTI SBAGLIATE IMPORTABILI CON COSTI INOLTRE ELEVATI .LE COMPETENZE DEL MEDICO OCULISTA PREVEDONO UN CORSO DI LAUREA DI6 ANNI DI MEDICINA+4 ANNI DI SUCCESSIVA SPECIALIZZAZIONE IN OCULISTICA.UNA VITA SUI LIBRI.IL COMMERCIANTE OTTICO OPTOMETRISTA INVECE SEGUE UN CORSO DI 3 ANNI EVENTUALMENTE ALTRI 2 PER GLI OPTOMETRISTI E NON HANNO BASI SCIENTIFICHE E TECNICHE PER VALUTARE OPERATO DEL MEDICO OCULISTA.OTTICO SPESSO SI ATTEGGIA AD OCULISTA MA OCULISTA MEDICO MAI SI ATTEGGIA AD OTTICO.IN POCHE PAROLE OGNUNO DEVE SAPER SVOLGERE BENE IL PROPRIO LAVORO SENZA INVADERE SETTORI CHE NON CONOSCE COME INVECE CAPITA CON DIVERSI OTTICI PREVARICATORI CHE TRA LE QUALI PORTANO VIA IL LAVORO AL MEDICO OCULISTAM INVADENDO LA BRANCA MEDICA OCULISTICA CHE ALCUN OTTICO CONOSCE. CHI NE PAGA LE CONSEGUENZE SEMPRE IL POVERO PAZIENTE O CLIENTE COME DAGLIOTTICI DEFINITO SPELLATO NEL PORTAFOGLIO A FINI PURAMENTE ED UNICAMENTE COMMERCIALI PIU VENDO PIU INCASSO LOGICA DEL COMMERCIANTE DI QUALSIASI CATEGORIA ESSO APPARTENGA.IL MEDICO NON HA INTERESSI COMMERCIALI O ALMENO NON NE DOVREBBE AVERE IL SUO FINE QUELLO DI CURARE BENE I PAZIENTI A LUI AFFIDATI IN QUESTO CASO GLI OCCHI DEI SUOI PAZIENTI CHE A LUI SI RIVOLGONO.SPERO DI ESSERE STATO CHIARO MAGARI UN PO PROLISSO.CARI SALUTI.MANTOVA. L07/11/2016. PRIMA DI ACQUISTARE OCCHIALE LE CONSIGLIO DI VERIFICARE CON ATTENZIONE LA RICETTA ORIGINALE DEL MEDICO OCULISTA E POI MAGARI ANCHE DI RECARSI PRESSO ALTRO OTTICO MAGARI MAGGIORMENTE CAPACE ED ONESTO.
Dr. Giovanni Lanfredi

[#4] dopo  
Utente 280XXX

e' stato chiarissimo, non potevo avere delucidazione migliore! purtroppo ho capito che il mio intuito era giusto: l'ottico ha sbagliato! Appena possibile (spero mercoledì) andrò a fargli fare le altre lenti.
La ringrazio, è stato gentilissimo. Buon proseguimento di lavoro.
Ps: nel frattempo mi conviene farglieli comunque portare?
Ancora grazie mille.

[#5] dopo  
412966

Cancellato nel 2016
BUONGIORNO NON RITENGO SIA IL CASO DI PARE PORTARE ALBIMBO LENTI NON VALIDE NON IN QUANTO LA VISTA POSSA PEGGIORARE SEMPLICEMENTE IN QUANTO SFORZIAMO INUTILMENTE LA VISTA E NON SOLO.LA STESSA COSA MI COINVOLGE PER MIA MOGLIE LA QUALE DOPO PRESENTAZIONE DELLA MIA RICETTA AD OTTICO LA STESSA CONSORTE SI ACCORGE DI NON VEDERE BENE IN OCCHIO SINISTRO.OGGI POMERIGGIO SI RECA DALLO STESSO OTTICO CHE TRA LE QUALI GODE ANCHE DELLA MIA FIDUCIA SE NO NON LA MANDAVO DA LUI PER MODIFICARE SPERO BENE LA LENTE SINISTRA DI UN OCCHIALE PROGRESSIVE CHE LEI USA IN BANCA OVE LE SERVE LA DISTANZA INTERMEDIA 60 CM E LA DISTANZA DA LETTURA 30 CM.PURTOPPO QUESTI CASI NON SONO ISOLATI. DOPO 30 ANNI DI ESPERIENZA OCULISTICA NE HO VISTE DI COTTE E DI CRUDE NEL CAMPO OTTICO.PURTROPPO GLI OTTICI VOGLIONO INVADERE TERRENI CHE NON CONOSCONO E NON SONO NEMMENO TENUTI A CONOSCERE. IL RISULTATO CHE SPESSO COMBINANO GUAI SULLA PELLE DEI POVERI PAZIENTI O CLIENTI COME LORO LI CHIAMANO MA COSI FACENDO SPESSO LI PERDONO VISTA ANCHE LA ELEVATA CONCORRENZA DI NEGOZI DI OTTICA IN OGNI PAESE ITALIA.CARI SALUTI.MANTOVA 07/11/2016.
Dr. Giovanni Lanfredi