Utente 312XXX
Buongiorno,

soffro di miopia (-5 circa), astigmatismo (- 1,75) e di secchezza oculare. Ho effettuato due controlli oculistici e mi sono state rilasciate due prescrizioni uguali tranne che per il valore della sfera di un occhio, che in una prescrizione è più alto di 0,25.

Non avendo più modo di contattare i due specialisti vorrei sapere se è possibile che nella prescrizione dove la miopia è sottocorretta l'oculista abbia ritenuto di dover procedere così per evitare che l'occhio avesse problemi di adattamento? Con la suddetta prescrizione le mie nuove lenti correggerebbero infatti appena di 0,25 in più di sfera per occhio. Invece se mi affidassi all'altra prescrizione (dove la correzione è più alta) in un occhio avrei una differenza di 0,50 rispetto ad ora.

Mi affido alla Vostra esperienza e competenze per poter risolvere questo dubbio, ringrazio anticipatamente chi tra Voi specialisti vorrà prendere generosamente in carico il mio quesito.

Un cordiale saluto.

[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
la nostra esperienza dice che piccoli valori di 0,25 non sono percepibili dall'occhio umano e che se anche fa 10 visite diverse, troverà 10 valori diversi.
a questo punto si basi sulla prescrizione più recente che sicuramente è la più aggiornata e non si preoccupi di questi piccoli valori che nulla inficiano nella visione globale.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it