Utente 433XXX
Salve,
ho 25 anni e una settimana fa, a seguito di alcuni fastidi all'occhio destro (lacrimazione e senso di corpo estraneo al risveglio, vista appannata), mi sono state diagnosticate delle erosioni epiteliali recidivanti. Le ho curate con Xanternet e Exocin e in 3 giorni la situazione si è del tutto ripristinata, infatti alla visita di controllo di ieri la cornea risultava guarita.

Mentre però i fastidi legati alle erosioni passavano, ho notato un peggioramento della vista sempre allo stesso occhio, da cui ora vedo sfocato. L'oculista, dopo aver controllato il nervo ottico e la retina -che sono sani- ha riscontrato un forte astigmatismo in entembi gli occhi
Circa un anno fa mi era stato riscontrato un astigmatismo irregolare, più accentuato all'occhio sinistro e più lieve al destro, e una topografia corneale aveva anche escluso il cheratocono. L'oculista mi ha comunque consigliato di ripetere la topografia.

Le mie domande sono:

-com'è possibile che un astigmatismo lieve sia così peggiorato in un paio di giorni? Può dipendere dai medicinali e dalle erosioni epiteliali?

-è possibile che si sia formato un cheratocono in pochi giorni? Solo un anno fa la topografia mostrava delle cornee sanissime e fino a pochi giorni fa dall'occhio destro ci vedevo benissimo, a parte dei lievissimi difetti dati da un leggero astigmatismo.

-un forte astigmatismo può esistere anche senza cheratocono? E se dovesse esserci cheratocono, potrebbe già essere ad uno stato avanzato dopo meno di un anno?

L'oculista mi ha detto di stare tranquilla, che l'occhio sta bene e non ho nessuna grave patologia se non appunto l'astigmatismo, ma essendo io molto ansiosa sto già pensando a futuri ed eventuali trapianti di cornea e perdita della vista.

[#1] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,

Ha già eseguito la topografia? eventualmente corredata di oct corneale. Non è mai una buona cosa allarmarsi prima di ricevere il risultato degli esami. Se si dovesse trattare di cheratocono ci sono molte soluzioni prima di arrivare al trapianto, tra cui il croslinking che noi facciamo con tecnica IONTO.

Cordiali Saluti
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2] dopo  
Utente 433XXX

La ringrazio per la sua risposta. Ho effettuato una topografia un anno fa circa e non è stato trovato cheratocono. Ora devo ripeterla, credo in settimana.

Sono davvero preoccupata.