Utente 558XXX
Gentile dottore mi è stata diagnosticata un'ulcera corneale, un puntino bianco di 2 mm di diametro in prossimità della pupilla. Tutto è iniziato quando una mattina mi sveglio con difficoltà ad aprire e chiudere l'occhio perchè dolente e sensazioni di un corpo estraneo all'interno che ho tentato di estrarre con il dito, causando molto probabilmente un graffio sotto la palpebra superiore. La situazione sembra migliorare, ma l'occhio diventa sempre più rosso e decido di applicare Artelac splash. Da quel momento la situazione degenera, addirittura l'occhio ritorna a farmi male e diventa fotosensibile al punto che non riesco più a tenerlo aperto. Mi reco dall'oculista che diagnosticata l'ulcera, mi prescrive 2 gocce di omatropina una volta al giorno per 10 giorni, 2 gocce di betabioptal ogni 8 ore per 5 Giorni, ogni 12 ore per altri 5 giorni e ogni 24 ore per altri 15 giorni. In più monoflox 2 gocce ogni 6 ore per 10 giorni e bendaggio dell'occhio. Dopo il secondo giorno ho notato che appena applicavo l'omatropina l'occhio mi pungeva e mi dava fastidio per tutta la giornata seguente quindi non l'ho più applicata. La situazione dal punto di vista del dolore è migliorata infatti non provo più dolore, è solo rimasta l'ulcera e una secchezza oculare esagerata, non riesco più a produrre lacrime. Inoltre ho notato che appena applico monoflox inizio ad avvertire dolori muscolari come se avessi la febbre, eppure aspetto dai 15 ai 45 minuti prima di applicarlo dopo avere applicato betabioptal. Però tra le contraddizioni questo sintomo non c'è. Inoltre soffro di extrasistoli quando sono molto stressata, in questo periodo non lo sono ma come ho iniziato a prendere monoflox mi sono tornate. Ho letto che provoca prolungamento dell'onda Q soprattutto nelle donne. Dovrei interrompere il trattamento con monoflox o ridurre le dosi mettendo una sola goccia o anche due 3 volte al dì invece di 4 dato che già prendo betabioptal? Non è troppo pesante come cura?

[#1]  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
è improbabile che i colliri diano effetti sistemici, ma può succedere. Per la modifica della terapia l'unico in grado di farlo è il suo oculista.
Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo non diagnostico e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!