x

x

Capillari rossi permanenti e visibili che vanno verso l'iride dopo un utilizzo lac

Salve a tutti,
Chiedo un breve consulto per un consiglio ottico.


Ho iniziato quest'anno ad indossare le lenti a contatto e dopo un paio di prove ho trovato quelle giuste per me.


Nel periodo di queste prove c'è stato qualche "incidente" con alcuni tipi di lenti, dopo poche ore dall'applicazione mi si arrrossava l'occhio, con capillari che andavano verso la cornea.


Il punto è che dopo due o tre volte con lo stesso problema ho cambiato lenti ma la cosa che mi lascia un po' perplessa è questi capillari dopo mesi sono rimasti così, non allo stesso livello di rossore ovviamente ma comunque visibili, ho sempre avuto la zona della sclera bianchissima e non mi era mai praticamente successo prima di avere rossore oculare.


L'ottico a cui mi sono rivolta mi ha detto che per un periodo che può andare fino ad un anno, questi saranno presenti.


È così?

Perché ad oggi ho la sensazione che più che aspettare un anno io debba fare pace con il fatto che siano permanenti.

Non ho dolore, né bruciore agli occhi.



C'è qualcosa che posso fare per velocizzare il processo?

Dovrei preoccuparmi?
[#1]
Dr. Enzo D'Ambrosio Oculista 4,2k 160 2
Salve,
L’ottico avrebbe dovuto inviarla dall’oculista ai primi segni di rossore. Possono essere svariate le cause, ma ormai sembra cronicizzato, quindi ci vorrà molto tempo e le giuste cure per recuperare
Mi piacerebbe poterla aiutare di più, ma un consulto online può essere solo indicativo, non diagnostico, pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti

Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta!
In realtà sono stata da un oculista ma ho fatto un controllo di "routine" classico e non ho fatto presente questo problema, al tempo speravo ancora potesse risolversi da solo, come mi era stato detto.
C'è qualcosa che in generale mi può consigliare di prendere che può essere comunque di aiuto senza che sappia nello specifico le cause che hanno portato a questo il mio occhio?
La ringrazio ancora.
[#3]
Dr. Enzo D'Ambrosio Oculista 4,2k 160 2
No, deve essere seguita da uno specialista in superficie oculare

Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie, la disturbo un'ultima volta.
Dato che non ho sintomi fastidiosi agli occhi, posso considerare questo un effetto collaterale puramente estetico? O potrebbe generare problemi in futuro?
Tra l'altro l'ottico all'epoca mi spiego che questa cosa era successa perché non era arrivato abbastanza ossigeno alla cornea, non capisco se dato che il motivo è questo, ora la cosa si sia cronicizzata...

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test