Utente
da circa 20 giorni ho forti dolori al settimo molare inferiore di destra,a seguito di panoramica si è evinto che ho note di paradentosi a carico di entrambe le arcate,e una totale disodontiasi dell'8°inferiore di destra.premetto che il 7°molare oltre a darmi dolori lancinanti si dondola leggermente,ma è sano.la mia domanda è devo fare l'intervento x estrarre l'8° che sembra spingere sui molari successivi?
Poichè sono ipoparatiroidea posso subire un'intervento di questo tipo senza rischiare nulla?La paradentosi puo' essere causata dalla mancata sintesi del calcio,(io non ho piu' paratiroidi a seguito di un carcinoma alla tiroide)e si puo' curare?
In attesa di gentile riscontro porgo cordiali saluti

[#1]  
Dr. Gian Luca Perona

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
credo che sia il caso estrarre l'8° molare, controllare con rx endorale il 7° ovviamente prima una adeguata terapia antibiotica, La disodontiasi dell'8° può provocare uno stato infiammatorio dei tessuti cicrostanti coinvolgere anche il 7° ma in maniera reversibile, tolto l'8 si vedra successivamente se il 7 torna in buono stato oppure necessita di terapie o malauguratamente di essere estratto

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la sollecita risposta anche se ha risposta non è stata completa ai miei quesiti,il mio pricipale dubbio è quello della
mia attuale situazione clinica.Sono senza paratiroidi e non so se posso affrontare un intervento poichè il molare si trova sotto la genviva quindi necessita di intervento

[#3]  
Dr. Emilio Nuzzolese

32% attività
0% attualità
0% socialità
MATERA (MT)
BARI (BA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
La necessità di intervenire nel cavo orale per ripriostinare la salute degli altri denti e dei tessuti gengivali esiste e deve essere affrotata senza timore. La sua condizione attuale non rappresenta una controindicazione all'intervento chirurgico, sempre che il collega odontoiatra che l'ha visitata abbia effettivamente decretato l'urgenza della bonifica.

Cordiali saluti.

Dott. Emilio Nuzzolese
Dott. Emilio Nuzzolese
Odontoiatra, Dottore di Ricerca
Chirurgia Orale, Odontologia Forense

[#4]  
Dr. Massimo Canonica

20% attività
0% attualità
0% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
Da quello che lei descrive sembra esistere la necessità di intervenire per curare la malattia parodontale che colpisce differenti settori della sua bocca,provvedere all'estrazione dell'ottavo in disodontiasi e rivalutare con radiografia endorale eed esame ispettivo mirato il settimo per comprendere meglio le sue condizioni parodontali e pulpari.
Il suo stato di salute generale non controindica tali trattamenti
cordiali saluti
massimo canonica
Dr.Massimo Canonica

[#5]  
Dr. Vincenzo Bellinvia

24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Escluderei nesso diretto tra la paradentosi e l'alterata produzione di calcio.
Quanto all'estrazione del settimo salvando l'ottavo,sono formalmente d'accordo,anche se la guida alla decisione è la radiografia.
In considerazione delle Sue crisi tetaniche mi sentirei più tranquillo effettuando l'intervento in struttura ospedaliera.
Cordialmente
Enzo Bellinvia
DOTT. VINCENZO BELLINVIA
Medico chirurgo
Spec. in ortognatodonzia
Spec. in odontostomatologia