Utente 123XXX
Da ieri sera accuso un forte dolore cronico alla giuntura tra mascella e mandibola solamente alla parte sinistra del viso. Il dolore diventa più acuto se stringo i denti e quando mangio, ma non quando spalanco la bocca.

Ho notato che il dolore non mi permette di far combaciare perfettamente i denti, cosa che invece mi risulta possibile sul lato destro del viso. Il dolore è cominciato improvvisamente ed ha raggiunto il picco più acuto nel giro di poche ore. Non è la prima volta che soffro questo disturbo, che solitamente dura qualche giorno e guarisce da sè. Anche se non ricordo con precisione, so che mi è già successo due o tre volte e il dolore si è ripresentato a distanza di qualche mese al massimo.

Il dolore è localizzato, e non va a disturbare mento, collo, occhio o orecchio destro, per questo motivo credo di poter escludere un disturbo all'Articolazione Temporo-Mandibolare, dato che non si è manifestato con click alla mandibola o all'orecchio, non ho preso colpi al viso, non sto passando nessun periodo di stress e non ho fatto alcun brusco movimento che possa aver causato il disturbo.

Per il momento sto evitando cibi che mi costringono ad una masticazione eccessiva e cerco di mantenere il più rilassata possibile la zona interessata. Non sapendo a chi rivolgermi almeno fino a lunedì, chiedo a voi un parere ed un consulto, o qualche consiglio per evitare di peggiorare la situazione. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
purtroppo per lei credo invece sia un problema all'articolazione temporo-mandibolare
impacchi caldi, antiinfiammatori evitare di forzare l'apertura e chiusura della bocca, dieta morbida e recarsi al più presto da un medico chirurgo odontoiatra esperto in gnatologia per una adeguata valutazione e piano di trattamento
questo è quanto posso consigliarle
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 123XXX

Grazie per gli utili consigli e il parere.

A questo punto mi chiedo se un'eventuale terapia sia o no indolore e in cosa consista. Il fatto che in passato abbia ignorato il dolore può aver causato un peggioramento o è un problema che guarisce da sè nel tempo?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Nel disordine cranio mandibolare non è detto che i sintomi che ci ha descritto giustamente siano sempre tutti presenti,potrebbe anche essere presente un solo sintomo/disturbo.


A questo punto mi chiedo se un'eventuale terapia sia o no indolore e in cosa consista.
Innanzitutto si rivolga ad un odontoiatra che si occupa di gnatologia,questo ovviamente dopo la visita e gli accertamente del caso confermerà o no l'ipotesi diagnotica.La terapia indicata per questo tipo di disturbo non è dolorosa e consiste in mdo molto sintetica nel modulare la terapia farmacologica con l'uso di apparecchi intraorali,in fase successiva potrebbe rendersi necessario anche la fisioterapia.
La risposta ha il solo scopo informativo e in nessun caso può costituire la prescrizione di un trattamento .
http://studiodentisticoauletta.it
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#4] dopo  
Utente 123XXX

Grazie anche a Lei per la chiara ed esaustiva risposta.

Ad oggi il dolore è quasi completamente passato, ma mi rivolgerò lo stesso ad un odontoiatra. Grazie per la vostra disponibilità.

[#5] dopo  
Dr. Andrea Gizdulich

24% attività
0% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
il sintomo è tipico di un piccolo strappo muscolare del muscolo pterigoideo esterno che si inserisce all'articolazione temporo-mandibolare. L'appoggio dentale ridotto è dovuto ad una protezione del lato leso.
Se fosse confermato da una visita clinica gnatologica dovrebbe fare terapia con farmaci miorilassanti, biostimolazione laser e riposo funzionale.
Dr Andrea Gizdulich
Prof. a.c. Disordini Cranio Mandibolari
Dip. di Odontostomatologia - Università degli Studi di Firenze.
www.dccm.it