Utente 151XXX
Gentilissimi,
Il mio problema riguarda la parte superiore della bocca dove ho più solamente due incisivi e un canino.
Avevo due ponti vecchi di 30 anni che sono caduti due anni fa.
L'anno scorso ho tolto anche due molari e le radici che reggevano i ponti, sono rimasta con questi tre denti.
Da una tac fatta 3 anni fa risulta che non ho osso (in particolare per larghezza). Mi è stato detto che è impossibile mettere impianti perchè la larghezza dell'osso è inferiore al più fino e più piccolo dei perni da inserire. L'unica soluzione era l'osso autologo perchè qualsiasi impianto avessi tentato di fare con osso sintetico sarebbe durato pochissimo.
Ho provato con la protesi mobile, ma ho dovuto rinunciare perchè mi veniva da vomitare. Ultimamente un paradontologo e implantologo mi ha proposto di mettere osso sintetico facendo un'espansione ossea e inserendo 4 perni (due per parte) messi in maniera obliqua vicino ai miei tre denti per fare un impianto e mettere dei denti fino ai premolari.
Spero di essermi spiegata: praticamente verrebbero altri 4 o 5 denti per parte accanto ai miei.
Tutto questo dovrebbe comprirmi abbastanza bene quando sorrido o apro la bocca e ovviamente anche per la masticazione e l'operazione sarebbe più semplice.
Io sono piuttosto attratta da questa soluzione anche se non so se col tempo si possono creare problemi alla bocca avendo i denti solo fino ai premolari.
Lo specialista mi ha detto poi che dopo 4 mesi avrei dovuto fare un altro intervento più piccolo (mi sembra per le gengive), che il tutto sarebbe stato meno doloroso di altri tipi di interventi e che non avrei avuto bisogno del rialzo del seno.
Questa soluzione mi ha quasi convinto piu' di tutto perchè vorrei tenere i tre denti (anche se dovrò curarli).
Mi piacerebbe molto sapere la Sua opinione in merito.
Ultimamente poi sono venuta a conoscenza di questo nuovo metodo computer guidato (all in four mi sembra).
Mi è stato detto che fanno addirittura mezzi rialzi di seno dove serve Mi è stato indicato uno specialista che usa questa tecnica, ma lui ha detto che nel mio caso è meglio fare un trapianto di osso autologo e togliere i miei denti.
Io non so se può essere giusta la soluzione dell'impianto coi 4 perni messi in maniera obliqua accanto ai miei denti con l'espansione ossea e l'osso sintetico; gradirei molto sapere cosa ne pensa Lei e cosa mi consiglia riguardo alla tecnica Computer Guidata.
Può durare nel tempo questo nuovo metodo in una bocca come la mia in cui "sembra" che la soluzione migliore sia il trapianto di osso autologo?
Ho 54 anni, 10 anni fa mi sono operata di un carcinoma mammario e ho finito da qualche anno le cure. Il paradontologo-implantologo mi ha diagnosticato l'anno scorso anche la paradontite, quindi ho fatto una levigatura e quando sono tornata a fare la pulizia mi ha detto che ho risposto bene al trattamento. Ho però notato che il tartaro si forma in fretta specie nei due incisivi inferiori. Vi ringrazio per la disponibilità.

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
impossibile per noi rispondere
già vede che due specialisti le hanno dato due risposte diverse ma probabilmente entrambe corrette, per cui deve affidarsi a chi ha più credibilità, esperienza preparazione e che le ispira più fiducia
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it