Utente 168XXX
gentili dottori ,
sono una ragazza di 21 anni ed è da circa una settimana che ho un problema alla lingua,non so se riesco a spiegare bene....è una sensazione di brucione simile a quando ci si ustiona leggermente la lingua bevendo o mangiano cibi bollenti.Quando mangio invece provo bruciore e pizzicore.Questa sensazione dura da una settimana o più,è iniziata in seguito ad una stomatite durata più del solito (5-6gg) "curata" con Dequadin 1-2 volte al giorno.
Le bollicine di stomatite sono scomparse da una settimana circa ma questa sensazione(solo sulla punta), rimane!
guardando la mia lingia ho notato che sulla punta ci sono gei piccoli puntini più rossi e più visibili rispetto al resto della superfice!
Sono stata dal medico di famiglia ma non mi ha saputo dire niente,sono un pò preoccupata perchè mia madre per anni ha avuto problemi alla lingua simili a questo che ho io ora ,accompagnati però anche da macchie bianche,ma non si è mai capito cosa fosse e da poco è "guarita" se così si può dire!
spero possiate aiutarmi pur non vedendo la situazione!
vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Quei puntini rossi sulla lingua potrebbero essere delle papille filiformi atrofiche, il che sarebbe compatibile anche con la sintomatologia che lei riferisce.
Su quale sia la causa di questa atrofia non posso esprimermi non conoscendo la sua storia clinica ma l'origine potrebbe essere ricercata in un'ampia gamma di situazioni cliniche, ne cito solo alcune: disvitaminosi, infezioni, terapie farmacologiche,cause endocrinologiche,autoimmunitarie ecc. ecc.

Il quadro clinico di sua madre (così come anche il suo del resto) potrebbe rientrare nella cosiddetta lingua a carta geografica, provi, se vuole, a leggere questo MinForma:
https://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/306/La-lingua-a-carta-geografica-o-Glossite-Migrante-Benigna

La saluto Cordialmente
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 168XXX

gentile dottore,
quanto a mia madre ,leggendo le altre domande,abbiamo finalmente capito di cosa si trattava(lingua a carta geografica) anche se ora non presenta più le macchie ma ha solo la lingua "spaccata"!
quanto a me spero che non si tratti della stessa cosa!può essere ereditario o genetico?
lei diceva della papille filiformi atrofiche,ma è una cosa che passa?
ha qualche collegamento con la stomatite e con il dequadin?
per le cause l'unica cosa che posso dirle è che soffro di ipotiroidismo subclinico (diagnosticato da poco) e quindi assumo tiroxina(tirosint nello specifico).Recentemente non ho preso nessun farmaco particolare se non aspirine!Assumo regolarmente invece una compressa di antistaminico tutti i giorni.
La situazione farmacologica può far capire qualcosa in più?

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Più che ereditario o genetico c'è una tendenza alla familiarità nella lingua a carta geografica.
Ma comunque trattasi pur sempre di una condizione in tutto e per tutto innocua e benigna. Se anche fosse, non si preoccupi.
Se ha qualche collegamento con la stomatite non riesco a dirglielo, stomatite è un termine generico (vuol dire infiammazione della bocca) che non ci dice nulla ad esempio su quella che ne è stata la causa.
Se comunque il tutto fosse correlato alla stomatite che è passata da poco o al dequadin che è un antisettico locale e quindi determina comunque una alterazione della flora microbica saprofita, il quadro clinico evolverà positivamente in pochi giorni.
Di più non riesco davvero a dirle.

La saluto cordialmente
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Utente 168XXX

gentile dr.Di Iorio,
ho guardato con maggior attenzione la mia lingua e infondo,sulla parte più vicina alle tonsille,dove la lingua è più bianca(credo sia normale.....)ho visto tante piccole macchie circolari rosse!!
é una conferma per la lingua a carta geografica?
se volessi farmi visitare da uno specialista va bene un qualsiasi dentista o maxillo facciale?ho letto che lo specialista più adatto è lo stomatologo ma non so come "trovarne" uno!
la ringrazio intanto per il suo aiuto!

[#5] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
stomatologo, odontostomatologo, odontoiatra e dentista (è questo il termine più comune) vanno intesi come sinonimi. Trattasi dello specialista che si occupa di diagnosi e cura delle patologie della bocca (quindi non solo dei denti). Se il suo dentista non è esperto in patologia orale vada pure da un dermatologo.
La saluto cordialmente
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#6] dopo  
Utente 168XXX

quindi anche un dermatologo può essere d'aiuto in questo caso?
un ultima cosa vorrei chiederle dottore,per quanto riguarda la punta della lingua dove ho la sensazione di ustione ,non sento bene i sapori e avverto pizzicore e bruciore quando mangio,lei ha parlato di papille filiformi atrofiche (ammesso che sia questa)passa?si deve curare in qualche modo?
andrò sicuramente dal mio dermatologo poichè il mio dentista non è esperto in questo campo(da lui ci andò anche mia madre all'epoca dei suoi problemi) ma nel frattempo volevo capire se è necessaria una cura o se è una cosa che passa da sola!
la ringrazio
saluti

[#7] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Ci son preparati, fondamentalmente a base di vitamina A, che favoriscono il trofismo degli epiteli.
Il dermatologo le saprà esser senz'altro d'aiuto anche per la terapia.

Cordialmente
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it