Utente
salve dottori, sono qui a chiedere un consulto su un problema che mi attanaglia da un bel po di tempo. parlo delle gengive che ho perennemente infiammate a tal punto che mi resta difficile bere e riesco a mangiare solo cibi molto, ma molto morbidi e freddi. ne ho fatto presente con il mio dentista e mi ha detto che devo lavare i denti molto spesso e mi ha dato il corsodil colluttorio una volta ad dì...
ho fatto tutto questo e non vedo miglioramenti accettabili... oggi ho messo Jalma gel gengivale ma vedo miglioramenti solo per poco tempo... non sò più che cosa fare, per me è un vero e proprio disagio tanto che, come già detto, non riesco a mangiare e a parlare bene... potreste consigliarmi qualche prodotto che possa far passare questo fastidio visto che non sò a chi rivolgermi in questo periodo di ferie... grazie per la vostra disponibilità e buon lavoro!!

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
forse non ho ben interpretato e per questo dò una doppia risposta
sono i denti sensibili alle variazionitermiche o sono le gengive infiammate?
per le gengive potrebbe necessitare di una valutazione parodontale e, se necessario di terapie adeguate
per i denti sensibili se dipende dalla patologie parodontali il trattamento parodontale può in parte essere risolutivo altrimenti l'uso di trattamenti desensibilizzanti ( dentifrici, gel, vernici, laser, etc...) può essere utile
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente
Dott. Finotti la ringrazio per la sua risposta celere.
cerco, anche se nn è facile, di spiegarmi meglio.
non avverto fastidio dei denti a variazioni termiche, bensì il mio problema è al livello gengivale. ho le gengive molto rosse nel punto in cui mi fanno male, consideri che quando mi lavo i denti devo stare attenta a non passare lo spazzolino sulla gengive perchè mi fa molto male nonostante usi uno spazzolino molto morbido. spero di averle spiegato bene il mio problema e la ringrazio se potrà darmi qualche consiglio... le auguro una buona serata.

[#3]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
a questo punto il problema sembra parodontale, quindi necessita di attenta valutazione parodontale dal sondaggio alla valutazione clincia e radiologica mediante rx endorali e quindi poi decidere la terapia
purtroppo via mail difficile sbilanciarsi di più senza ulteriori informazioni
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#4] dopo  
Utente
la ringrazio nuovamente dott. Finotti.
oggi ho provato uno dei vecchi rimedi delle nonne ed ho avuto un pochino di sollievo, ho provato a fare un infuso con la malva, l'ho usato al posto del colluttorio e come le ho già scritto va un pochino (ma poco poco) meglio.
grazie e buona serata.

[#5]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Innanzitutto bisogna capire il motivo della gengivite o parodontite che sia, e a distanza capisce bene che è impossibile. Se il problema è di origine "igienica" bisogna effettuare una adeguata terapia strumentale (curettage e detartrasi) supportata poi da mantenimento anche farmacologico, se infece si tratta di un problema infettivo, bisognerebbe intervenire con farmaci opportuni, ma ciò capisce bene che non possiamo essere noi a farlo. Si affidi ad un odontoiatra che non sia già in ferie oppure presso il policlinico della sua città.
Cordiali saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#6]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Penso che debba rivolgersi ad un dentista conscienzioso.
Uno che non liquidi una infiammazione gengivale come lei ha descritto con la sola prescrizione di colluttorio e norme igieniche.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente
Grazie dottori per le risposte e mi scuso se io non ho risposto prima,ma avevo la connessione rotta e non potevo collegarmi...
il disturbo si è attenuato nei giorni scorsi, ma ieri si è accentuato nuovamente.. ho notato che vi è una rispresa del disturbo in concomitanza del ciclo mestruale.. vi è una correlazione?
lunedì rientra il mio dentista e gli esporrò tutto il mio malessere e gli chiederò di andare più a fondo per scoprire la causa del problema... grazie nuovamente e buon lavoro!!!