Utente 194XXX
Salve, lo scorso mercoledi' (09 gennaio) ho avuto l'estrazione dell'ottavo superiore sinistro e l'estrazione ha provocato apertura del seno mascellare. Nessun problema da mercoledi a sabato scorso (non e' uscito mai sangue dal naso ne' altro, anche usando il colluttorio) fino a quando sabato pomeriggio e' uscito colluttorio dal naso. Ovviamente mi sono spaventata (oltre ad un gran bruciore per la presenza di clorexidina 0.2 nel seno mascellare) ed ho capito che il canale e' ancora aperto.
Ora le mie domande sono: entro quando si chiudera'? E poi ho un problema, ovvero il prossimo venerdi' 18 gennaio (a 10 giorni di distanza dall'estrazione) devo prendere un aereo ed ho paura che prendere l'aereo possa compromettere il processo di chiusura della comunicazione oro-antrale.
Il giorno stesso, venerdi mattina 18 gennaio, ho l'appuntamento per togliere i punti.
Scusate ma questa questione mi preoccupa parecchio.
Grazie mille, cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente è possibile che le radici del molare estratto fossero anatomicamente in contatto con la mucosa sinusale e che questa si sia lacerta a seguito della estrazione
I tempi di chiusura della comunicazione purtroppo sono variabili e quindi non predeterminati.
Faccia molta attenzione per favorire la guarigione, a non creare pressioni negatie e/o positive nel cavo orale e nelle via aeree superiori.
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#2] dopo  
Utente 194XXX

Grazie della pronta risposta, quello che vorrei chiederle e' quindi se posso prendere l'aereo questo venerdi 18 gennaio?
Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
4% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
Gentile Paziente,

se durante l'estrazione di un elemento dentario superiore si verifica una comunicazione oro-sinusale (e questo va verificato immediatamente con una semplice manovra clinica) è buona norma considerare la chiusura di tale comunicazione con un semplice intervento chirurgico a lembo eseguito seduta stante.

Questo può evitare che la comunicazione, attarverso il passaggio di batteri dalla bocca, possa favorire l'insorgere di problematiche al seno mascellare (sinusite).

Adesso solo il suo dentista deve valutare la possibilità di ricorrere a questo intervento che, se eseguito con una tecnica corretta, è risolutivo del problema.

Eviti di soffiare il naso o (se possibile!) di starnutire per non compromettere ulteriormente la guarigione che, secondo la mia esperienza clinica, può in qualche caso più fortunato (se la lacerazione è minima) avere anche qualche possibilità di risoluzione spontanea.

L'ambiente pressurizzato della cabina dell'aereo non dovrebbe (uso il condizionale perchè non conosco direttamente il suo caso clinico) essere causa di ulteriori problemi (se presta attenzione ad evitare le pressioni che le ho detto).

Cordialmente
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Dovrebbe chiarire qualche cosa, le suture sono state approntate perchè è stato eseguito un lembo di chiusura (dopo aver scoperto la comunicazione) o solo per tamponare l'alveolo e favorire il coagulo?
Di questa cosa (collutorio dal naso) ha subito avvisato il suo curante?
Le comunicazioni oro-antrali vengono chiuse tramite lambi ascorrimento che vanno ad obliterare l'apertura alveolare. Deve assolutamente evitare pressioni endoorali. Per quanto riguarda l'aereo, essendo pressurizzato non dovrebbe avere problemi, ma nel dubbio sia durante il decollo che l'atterraggio trattenga il respiro deglutendo più volte.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#5] dopo  
Utente 194XXX

Grazie a tutti i medici che mi stanno rispondendo con così tanta gentilezza e competenza.
Rispondendovi, sto evitando di soffiare il naso e di starnutire al fine di non creare differenze di pressione, sto molto attenta a questo. In fase di estrazione il dentista si è accorto subito dell'apertura, mi ha soltanto messo dei punti di sutura dicendo che nella maggiorparte dei casi l'apertura si sarebbe richiusa spontaneamente, in caso contrario avrebbe effettuato una chiusura chirurgica. In questi giorni lo sto sentendo, l'ho avvisato del collutorio dal naso. Mi ha detto di continuare l'Augmetin 2 volte al giorno, eventualmente sostituendo con Fluimucil Antibiotico per aerosol 1volta al giorno.

L'aereo a questo punto lo prenderò, grazie per la rassicurazione.
Presto rivedrò il dentista e se non è chiusa la comunicazione oro-antrale, me la chiuderà. Ma in questi casi, la chiusura è davvero definitiva? Avrò problemi in futuro?

Grazie ancora, un cordiale saluto.

[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Se la ferita viene chiusa ermeticamente non avrà nulla da temere in futuro.
Cordialmente
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#7] dopo  
Utente 194XXX

Per ermeticamente si intende anche con la presenza di un innesto osseo o qualcosa del genere?
O basta soltanto una chiusura con lembo per non avere problemi?
Grazie ancora!

[#8] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa

28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
l'importante è che venga chiusa la comunicazione con guarigione della mucosa; il resto sotto accade da solo con tempi più lunghi.
Nessun problema per l'aereo.
Dr. C. Alessandro Aversa
Medico Chirurgo Odontostomatologo in Firenze
www.dentistaversa.it

[#9] dopo  
Utente 194XXX

Grazie ancora.
Venerdi togliero' i punti e martedi prossimo mi rechero' di nuovo in studio per mettere mano (spero fine definitiva) alla mia comunicazione oroantrale.
Nel frattempo, dato il dolore che continua incessantemente e anzi, anche di piu' dell'inizio, il dentista ha ipotizzato anche un'alveolite secca, che verifichera' quando mi controllera' di persona.

Mi chiedo cosa dovra' subire la mia bocca? Risoluzione dell'alveolite e chiusura della comunicazione oroantrale? E' possibile fare entrambe le cose insieme?

Spero che tutto questo sia davvero risolutivo di tutte queste complicazioni dovute all'estrazione del dente del giudizio...

Grazie.