Utente
Salve ad ottobre ho devitalizzato un molare è inserito i coni nei tre canali. Finita l'operazione sentivo già fastidio come se quei coni pungessero allora il dentista mi disse di aspettare che il dolore passasse prima di chiudere definitivamente il dente ma il dolore non è mai passato, così mi recai in un altro dentista che mi estrasse i coni dicendomi che era meglio non chiudere i canali con i coni visto il problema che mi davano. Togliendo i coni il dolore è diminuito leggermente ma a giorni alterni si ripresenta indipendentemente da ciò che mangio e quando bevo qualcosa di caldo ho come la sensazione che il dente diventi di gomma. Ho cambiato nuovamente il dentista che mi ha fatto fare una panoramica ma mi disse che se ancora dopo 5 mesi il dente devitalizzato fa ancora male è possibile che il primo dentista abbia bucato la parete quindi sia andato oltre apice è che l'unica soluzione è togliere il dente causa ascessi o sinusite futuri. Sono un po' perplessa da questa diagnosi anche perché non vorrei togliere il dente inutilmente. Attendo un vostro parere. Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
prima di tutto è necessario sapere adesso in quale condizione si trova il dente, cioè se i canli sono stati chiusi nuovamente, se vi è un'otturazione provvisoria o definitiva.

Cordiali Saluti

NOTA BENE
Questa risposta ha scopo puramente informativo e non ha valore di diagnosi né di prescrizione terapeutica e non deve essere considerata sostitutiva della visita medica.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
Utente
I canali sono chiusi da una pasta quindi in maniera provvisoria

[#3] dopo  
Utente
Oggi il dentista ha provato a togliere la medicazione nei canali ma non appena ha inserito un piccolo ago sono saltata in aria dal dolore

[#4]  
Dr. Mirco Di Biase

36% attività
20% attualità
16% socialità
MONZA (MB)
GESSATE (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2014
Gentile utente,
le cause che le provocano il dolore possono essere diverse:
-Il dente presenta una microfrattura visibile solo con strumenti d'ingarandimento
- il dente presenta canali occulti che non sono stati trattati
- il dente presenta una lesione agli apici radicolari provocata da una strumentazione dei canali incongrua ( nota come stripping apicale)
- I coni inseriti nel canale sono stati spinti oltre apice provocando la formazione di granulomi (la cui risoluzione avviene in circa 8-10 mesi dopo opportuno ritrattamento delle radici)

Non è possibile formulare una diagnosi on-line, ma a fronte di tutte le cause che ho precedentemente descritto, è possibile riparare il danno apicale o la strumentazione dei canali occulti e conservare l'elemento dentario. Solo per la microfrattura o la perforazione del pavimento pulpare o della parete radicolare la prognosi del dente è infausta. Le consiglio pertanto di rivolgersi da un collega competente in endodonzia (disciplina che cura tali patologie dentali). Cordiali Saluti.
Dr. Mirco Di Biase
Medico Odontoiatra e protesista dentale. Consulti di carattere informativo mirco_db@libero.it