Utente 382XXX
Gentili dottori, scrivo perché sono molto preoccupata dato il forte dolore dopo un'estrazione.
Come da titolo ho subito un'estrazione del primo premolare superiore venerdì. Il motivo è semplicemente per creare spazio dato che dovrò mettere l'apparecchio per far scendere un canino che si trova quasi sopra il secondo incisivo.
Al momento dell'estrazione, avvenuta nel pomeriggio, e fino a sera, non ho accusato forti dolori se non un fastidio. Premetto che il dente era sano e la procedura è stata molto veloce e semplice. Sabato notte però e oggi domenica ho un dolore insopportabile che si espande nei denti vicini e anche nelle gengive dell'arcata sottostante. Sono molto preoccupata perchè ho letto dell'alveolite e non vorrei fosse il mio caso... Ho delle foto ma non so come inviare. Comunque ho preso oki e niente antibiotico perché non prescritto. Uso un collutorio a base di aloe come indicato dal medico. Ma il dolore non passa. Ho mangiato cose fredde e morbide e ho cercato di mangiare solo dal lato opposto, quindi dubito che sia entrato del cibo. Tuttavia ieri si presentava molto rosso, rosso sangue con delle parti violacee nella gengiva frontale e mi pare di aver sentito con la lingua una sorta di bolla molto molle al centro del buco. Oggi invece sembra più ristretto ma non è più rosso.. Bensì grigio-viola e parti bianchicce. E non sento più quella sorta di bolla. Non so spero di essermi spiegata bene e che non sia alveolite. Mi chiedo che colore abbia il tessuto Di granulazione e se quella bolla fosse il coagulo.

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
l'alveolite non è una complicanza grave ma fastidiosa per il dolore che non risponde ai comuni analgesici, se non per poche ore.
Dalla descrizione della sintomatologia che si presenta caratteristicamente dopo circa 2 giorni dall'intervento, si può sospettare un'alveolite: la descrizione dell'aspetto della ferita rispecchia comunque il normale processo di guarigione.
Si sottoponga a visita se non dovesse migliorare, eviti gli sciacqui, piuttosto usi un gel alla clorexidina da applicare sulla ferita fino a guarigione.
Cordiali saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
Utente 382XXX

Grazie Dottore, mi sento giá più sollevata. Ma la bolla che sentivo ieri è probabile fosse il coagulo? Se sì, perchè non ho avvertito sanguinamento data che dopo oare sia sparita? Il gel di cui parla come viene applicato? Un bastoncino di cotone è idoneo?
Scusi le domande, essendo la prima volta che estraggo un dente non ero a conoscenza di molte cose... E il colore della gengiva unito al dolore mi aveva fatta molto preoccupare

[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Il coagulo non si presenta in quel modo, poteva trattarsi di tessuto gengivale.
Il gel può applicarlo con un bastoncino di cotone su tutta la superficie gengivale in guarigione: esiste anche la formulazione in spray, ma è più indicata per i denti posteriori.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#4] dopo  
Utente 382XXX

Grazie ancora, è davvero molto disponinile. Sono davvero più tranquilla!
Ah! Volevo chiedere consiglio inoltre sull'igiene orale: dopo mangiato lavare i denti con poco dentifrici e spazzolarli leggermente puó bastare, visto che mi sconsiglia colluttorio?

[#5] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
La ringrazio,
sì, delicatamente ma non grossolanamente soprattutto vicino alla ferita, facendo attenzione a non far accumulare la placca.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#6] dopo  
Utente 382XXX

Gentile Dottore,
Sono di nuovo qui... Accuso ancora dolore, solo nella giornata di ieri ho avuto un pó di sollievo, infatti sono riuscita a non prendere oki, oggi invece, nella notte, è tornato e continuo con oki... Il dentista, sentito al telefono,ieri mi ha rassicurata dicendo che fosse normale perchè trattasi comunque di un trauma e che, tuttavia, se continua così potrebbe vedermi domani. Continuo a guardare la gengiva e non riesco a capire se il suo stato e normale o no (non si possono inviare foto?) non sembra gonfia e non è arrossata. Dove si trovava il dente si presenta giallina-bianca e vedo un puntino nero che non capisco se sia un buchino o una macchia. Ieri invece ho notato più 'puntini' di questo tipo. Lavo i denti tutte le volte che mangio, il dentista mi ha detto di continuare con l'ALOVEX e applico il gel consigliatomi da lei. Il dolore quando arriva al massimo lo sento anche nella gengiva dell'arcata inferiore, perchè? Nella zona 'incriminata, sento pulsare soprattutto se cammino e mi muovo.

Ps: ho iniziato l'antibiotico domenica per sentirmi più sicura

[#7] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Non commentiamo le foto degli utenti:
se si tratta di un'alveolite, complicanza non grave ma solo fastidiosa per il dolore persistente, che può anche irradiarsi all'emiarcata antagonista, in pochi giorni dovrebbe risolversi senza ulteriori conseguenze.
https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/304/l-alveolite-post-estrattiva-o-alveolite-secca.html
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#8] dopo  
Utente 382XXX

Dottore,
sono stata dal dentista che ha constatato un'osteomielite.
Ha trattato la zona con eugenolo e tintura di chiodi di garofani. Mi ha prescritto flaminase; continuare con antibiotico; antiinfiammatorio al bisogno e collutorio/ gel.
Il perché di questa infiammazione, a parer suo, potrebbe essere stata un pulizia eccessiva. Lei è d'accordo? Pensa che si sarebbe potuta evitare? Adesso quanto tempo impiegherò a guarire? Verrà forse compromesso il risultato finale dell'apparecchio ortodontico?

Grazie ancora

[#9] dopo  
Utente 382XXX

Up 👍🏻

[#10] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
forse 'alveolite', l'osteomielite presenta altri sintomi ed altri tempi per svilupparsi,e la terapia locale messa in attoin studio è indicativa in tal senso.
Dovrà pazientare qualche giorno.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#11] dopo  
Utente 382XXX

No, no. Ha proprio detto ostieomielite. Infiammazione dell'osso. Io ho accennato all'alveolite e mi ha detto che non lo era. Sinceramenta anche a me sembra molto strano oltre che preoccupante.

[#12] dopo  
Utente 382XXX

PS: prima di mettere questa pasta di eugenolo, ha come 'punzecchiato la zona' è ho avuto la sensazione che fosse uscito del liquido ( poco) dal sapore bruttissimo

[#13] dopo  
Utente 382XXX

Qualcun' altro è disponibile alla risposta?
Non riesco a darmi pace, sono tormentata dall'idea di questa osteomielite... Ma possibile che possa essere così? Semplicemente per aver estratto un dente? Sono una ragazza sana, non fumo e non ho malattie che mi avrebbero esposto a tale rischio (quali diabete, HIV). E se così fosse che senso avrebbe l'eugenolo che ho ancora nell'alveolo? Non dovrebbe essere trattato diversamente?

[#14] dopo  
Utente 382XXX

Finalmente ho risolto... Si trattava di OSTEOLITE! In effetti era troppo strano ma in preda al dolore sarà che non avevo capito. Scrivo per dovere nei confronti di chi ha letto o leggerà dopo questa discussione e che magari si allarma come erroneamente avevo fatto io. Sono ancora in corso di guarigione ma quanto meno non ho dolore. Spero continui così.

[#15] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Non osteolite, ma OSTEITE alveolare, o ALVEOLITE post-estrattiva.
Come vede il dolore è cessato dopo pochi giorni.
Cordiali saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.