Utente 383XXX
Buongiorno venerdì ho scoperto di essere incinta e nel prendere appuntamento con il ginecologo ho spiegato che il dentista mi aveva prospettato di dover togliere un dente del giudizio. Il ginecologo mi ha detto di non farlo nel primo trimestre. Il sabato sono andata dal dentista e nel vedere il dente mi ha detto che va tolto perché cariato e perché il dente è fuori del tutto e non ci sono complicanze. Non mi ha detto niente riguardo l'anestesia ma mi ha detto cje ovviamente noni avrebbe prescritto antibiotici. Cosa è meglio fare?

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Solitamente in gravidanza eventuali interventi odontoiatrici è preferibile eseguirli, se necessari, nel trimestre centrale, meglio evitare il primo trimestre periodo durante il quale avviene l'organogenesi del nascituro e durante il quale è opportuno ridurre al minimo indispensabile le assunzioni farmacologiche per scongiurare problematiche teratogene, ed il trimestre finale per limitare il discomfort e lo stress per la futura mamma.
Ovviamente se è presente dolore e infezione si è di fronte ad un'urgenza e il discorso di pianificare "da protocollo" il periodo migliore per eseguire un intervento odontoiatrico lascia un pò il tempo che trova.
Tenga presente che a prescindere dall'antibiotico (non so a tal riguardo se sia più rischioso prescriverlo o meno, o meglio ho una mia idea ma ciascuno è libero di aver la sua, considerando anche il fatto che in gravidanza per motivi ormonali c'è anche un fisiologico abbassamento delle difese immunitarie..) e da eventuali antiinfiammatori che dovrà probabilmente assumere dopo l'intervento, quanto meno, per effettuare l'estrazione, le sarà somministrato un anestetico locale che comunque è un farmaco.

Qui una utile (anche se un pò datata) monografia sul trattamento odontoiatrico in gravidanza e sui farmaci sicuri o meno sicuri che può esser necessario assumere (per leggere il documento clicchi su continua e apri il sito)
http://www.andi.it/files/2011/12/Q2.pdf

Cordiali saluti e in bocca al lupo a lei e al bambino
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 383XXX

Grazie per la risposta...tendenzialmente vorrei poter arrivare alla 13 settimana e poi fare l'estrazione ma ho paura che il dente torni a fare male. La cosa che mi lascia perplessa è che sabato il mio dentista non si sarebbe fatto scrupoli all'operazione se non fossi stata io così dura nel dire no.La sua giustifica È data dal fatto che il dente è fuori tutto e in 20 minuti tutto sarebbe risolto. Per concludere mi ha detto che patire il dolore è peggio per il bambino. Ma ci sono dei casi riconosciuti in cui l'anestesia ha dato problemi al bambino?

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
No.
Non ci sono casi riconosciuti.

Se è da togliere, è da togliere.
Se è possibile aspettare, meglio, la prudenza non è mai troppa.
Ma piuttosto che rischiare una seconda infezione, anche io non mi sarei fatto alcuno scrupolo nell'estarlo.
Sono daccordo in tutto e per tutto con il suo dentista.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Se il dente le fa male o è infetto di certo è sicuramente preferibile intervenire anche subito...come le dicevo si parla in questi casi di urgenza.
Se il dente non è infetto o non le fa male non vedo perchè non aspettare il secondo trimestre come tra l'altro suggerito anche da chi sta seguendo la sua gravidanza.


Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#5] dopo  
Utente 383XXX

Il dente due settimane fa mi faceva male ma ora il dolore è diminuito. La cosa che mi lascia perplessa è che il mio dentista mi ha detto che vorrebbe intervenire prima che venga intaccato anche il dente a fianco. Non ho idea se aspettare qualche settimana può essere dannoso in maniera grave. Questo è il mio dilemma.

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Non è tanto l'intaccare il dente a fianco il problema, ma il dolore, che è diminuito ma non cessato.

Ignoriamo on-line (ma il suo dentista no) se questo dolore è sintomo di una infezione o no.

Fra due pareri medici contrapposti, quello del suo ginecologo (che non l'ha guardata in bocca) e quello del suo dentista (che l'ha vista in bocca), a questo punto decida lei a chi dare credito.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)