Utente 564XXX
Salve,
circa due settimane mi è stato otturato il secondo premolare in basso a sinistra, il 35 se non mi sbaglio con la numerazione.
Il mio dottore non è solito parlare molto con il paziente ma se ci fossero stati problemi me lo avrebbe sicuramente detto, quindi immagino che sia andato tutto bene e a dire la verità è stata una questione di massimo 10 minuti non so se si possa considerare un tempo normale. Fortunatamente è passato molto tempo dall'ultima otturazione che mi è stata eseguita prima di questa quindi non ricordo i tempi di "ripresa", ho aspettato il giorno sucessivo per masticarci sopra e quando ho iniziato ho sentito un po' di fastidio durante la masticazione, ho pensato fosse dovuto alla sensibilità post lavorazione, ma poi ora, a distanza di due settimane, ho inziato a sentire il fastidio tipico della sensibilità al caldo e freddo, anche del troppo zucchero nel punto dove è stata effettuata la riparazione. E' qualcosa di preoccupante o un normale decorso di un'otturazione? Sinceramente vorrei sperare non sia da devitalizzare, ho già devitalizzato tre denti e uno di questi a seguito di un'infezione ho dovuto estrarlo e sostituirlo con un impianto, diciamo che ho già avuto abbastanza problemi in merito!

[#1] dopo  
Dr. Mirco Di Biase

36% attività
4% attualità
16% socialità
MONZA (MB)
GESSATE (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
non conoscendo, ne visionato l'entità del danno dell' l'elemento dentale da lei descritto, non è possibile stabilire quanto la dentina e la polpa siano stati traumatizzati durante il trattamento. Probabilmente (in base ai dati che ci ha fornito) si tratta di sintomi transitori, che scemano nel tempo, per contro se il dolore dovesse accentuarsi anche in assenza di stimoli esterni (caldo, freddo o dolce) e diventare continuo, pulsante e persistente, tale elemento dovrà necessariamente essere trattato endodonticamente (devitalizzato). Cordialmente.
Dr. Mirco Di Biase
Odontoiatra e protesista dentale. Consulti di carattere informativo mirco_db@libero.it

[#2] dopo  
Utente 564XXX

La ringrazio, non ho idea di quanto fosse esteso il danno ma non si è mai parlato di devitalizzazione, nè di dover rivedere il dottore in caso di particolari situazioni, quindi presumo non fosse nulla di troppo esagerato altrimenti credo che almeno l'assistente mi avrebbe avvertita. Ad ogni modo aspetterò magari per vedere se si tratta di qualcosa di transitorio, in caso contrario contatterò il mio dottore.
Grazie.

[#3] dopo  
Utente 564XXX

Salve,
riapro questa mia discussione perchè sono stata dal mio dottore a dicembre per fargli presente il continuo fastidio che mi era rimasto post otturazione.
Mi è stata eseguita l'otturazione il giorno 22 settembre e al momento ho ancora i fastidi di sensibilità.
Il mio dottore mi ha detto che era strano perchè la carie era anche molto piccola, se il fastidio dovesse continuarmi dovrei farlo devitalizzare.
Ha detto anche che è raro ma può capitare che, anche se la carie era piccola, ci si può ritrovare in questa situazione.
Ad ogni modo mi aveva detto di provare a sopportare questo fastidio almeno fino a gennaio ed eventualmente tornare per devitalizzarlo.
Ora visto che siamo a gennaio e visto che vorrei evitare l'ennesima devitalizzazione, c'è qualcosa che posso fare o è l'unica soluzione?
Grazie.

[#4] dopo  
Dr. Mirco Di Biase

36% attività
4% attualità
16% socialità
MONZA (MB)
GESSATE (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Gentile utente, in accordo con quanto detto dal suo dentista, posso suggerirle un controllo più accurato dell elemento dentario otturato, attraverso test clinici di vitalità e radiologici. Spesso si tratta di fenomeni reversibili, ma a quanto pare e possibile sia avvenuta una reazione pulpare irreversibile per la cui risoluzione e necessaria una terapia endodontica ( devitalizzazione ). Se il dolore e sopportabile suggerisco di attendere, ma se è continuo e persistente non c'è altro da fare ossia devitalizzarlo. Cordialmente.
Dr. Mirco Di Biase
Odontoiatra e protesista dentale. Consulti di carattere informativo mirco_db@libero.it