Utente 208XXX
Salve,


sono un ragazzo di 31 anni e scrivo perchè da un po' di tempo a questa parte accuso dolori durante la normale masticazione a 2 diversi denti.

Uno è un molare dell'arcata dentaria superiore già devitalizzato tempo che fu e poi successivamente incapsulato, un dente che mi ha già dato molti problemi. Praticamente un po' di tempo dopo essere stato incapsulato a iniziato a farmi male sporadicamente durante la masticazione/percussione senza tuttavia dimostrarsi sensibile al caldo/freddo. Poi successivamente sono seguiti vari controlli senza tuttavia mai giungere ad una vera e propria causa ma solo ad ipotesi. Successivamente è già successo che il residuo di dente sopra cui è attaccata la capsula si rompesse lasciando un vero e proprio buco, ragion per cui il dentista si è visto costretto a "riattaccarla" dapprima senza e poi avvalendosi dell'inserimento di un pernetto per cercare di rendere il dente più resistente. Premetto che di norma tendo sempre ad evitare di masticare cibi duri. Circa venti giorni fa il dente ha ripreso a farmi male questa volta un dolore decisamente forte e pulsante e combinazione, visto che dovevo andare all'estero, su consiglio ho iniziato ad assumere per 3 giorni un antibiotico chiamato rovamicina e devo dire che già dopo un giorno che lo assumevo il dolore è regredito completamente salvo poi ripresentarsi una volta finito l'antibiotico per poi regredire spontaneamente da solo quasi del tutto, dico quasi perchè ad oggi permane ancora un certo fastidio a masticare su quel lato certi tipi di alimenti tipo il pane, l'insalata o i cracker. Il dolore lo sento provenire dalla gengiva o dalla polpa del dente stesso.

Il dentista di fiducia mi ha spiegato che la capsula stessa potrebbe effettivamente causare dolore alla gengiva perchè si tratta sempre di un corpo esterno che preme contro il colletto della gengiva stessa, non so come spiegare, potrebbe essere vero?

Purtroppo da un po di tempo a questa parte, forse nel tentativo di preservare il dente da una eccessiva masticazione, ha iniziato a farmi male l'altro molare dell'altra arcata dentaria (in basso) ed il dolore è esattamente identico a quello che avevo fino a non molto tempo fa al dente incapsulato (colmo della iella!).

In questo caso si tratta di un dente a sua volta già riparato (forse già devitalizzato) anch'esso a sua volta e anche questo dente, poichè in precedenza si era rotto miseramente mangiando normalmente presenta un pernetto al suo interno con l'obiettivo di preservarlo il più a lungo possibile.

Premetto che non più tardi di qualche giorno fa ho effettuato una radiografia panoramica dentaria che non ha dato esiti degni di nota se non una "modesta periodontosi diffusa". L'ho già fatta vedere al dentista di fiducia, il quale mi ha rassicurato che non ho niente degno di nota.

Attualmente è il dente non incapsulato a farmi male solo ed esclusivamente durante la masticazione mentre l'altro al contrario da solo un leggero fastidio.

Cosa consiglia?


G.

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
chiaramente ße un dente fa male c'è un problema e clinicamente o radiologicamente la diagnosi deve essere fatta
la panoramica da pochissime indicazioni a differenza delle radiografie endoorali che sono molto precise e che permettono di vedere i particolari
un dente devitalizzato che duole potrebbe avere un granuloma ( probabile ) o una frattura ( meno probabile)
meglio un controllo da un collega esperto che sia in grado di darle delle risposte precise
cordiali saluti

Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 208XXX

Buongiorno Dottore,


fortunatamente il dolore al molare in basso che fino a ieri sera mi faceva molto male alla percussione/masticazione è regredito in maniera quasi totale spontaneamente (stessa cosa che mi era già capitata all'altro dente, quello incapsulato). Ho provato ad applicare sopra la gengiva una crema gel chiamata Corsodyl, ha presente?

Per quanto riguarda le radiografie endoorali premetto che è la prima volta che ne sento parlare, eventualmente dove sarebbe possibile farle? In uno studio radiologico? Il mio dentista di fiducia non me ne ha mai parlato prima d'ora.

Lei come spiega il fatto che prima era il dente incapsulato in alto che faceva male alla masticazione di cibi tipo il pane e che poi successivamente lo stesso problema si è ripresentato ad un altro dente, dell'altra arcata dentaria? Io personalmente credo che questo potrebbe essere dovuto al fatto che forse nel tentativo di non masticare sopra il dente dolorante abbia "esagerato" nel masticare troppo dall'altro lato con il risultato che ora era l'altro dente a dare lo stesso tipo di dolore (un dente devitalizzato che in passato si era rotto, poi successivamente ricostruito con un pernetto).


Cosa ne pensa?



Grazie mille



Cordialmente



G.

[#3] dopo  
Utente 208XXX

Buongiorno Dottor Finotti,


Le scrivo solo per un piccolo aggiornamento sulle condizioni del mio dente incapsulato (quello che sta continuando a dare noie e problemi nonostante ci abbia speso su un sacco di soldi!): allora partiamo con il dente dell'altra arcata, il molare in basso con il pernetto, devitalizzato ma NON incapsulato ha smesso di fare male non appena ho iniziato a fare sciacqui con il colluttorio, molto probabilmente aveva solo forzato con la masticazione andando ad irritare la gengiva che infatti era leggermente gonfia.

Il dente incapsulato, invece, continua sempre a dare una leggera dolenzia alla masticazione (ma solo alla masticazione non se lo batto e nemmeno se lo premo sopra con il dito!).

Nel mentre ho sentito nuovamente il dentista di fiducia che ha eseguito il lavoro e mi dice di provare a prendere dell'Oki per 2-3 giorni e se non passa che bisognerà riaprirlo e rimuovere la capsula per vedere cosa fare. Onestamente mi è sembrato non essere in grado di dare risposte certe al perchè il dente, già devitalizzato da vari anni prima e incapsulato poi, continui ogni tanto a dare noie e problemi.

Personalmente stavo anche pensando di provare a sentire il parere di un altro dentista, Lei cosa ne pensa?

Premetto che ho solo questo dente che è incapsulato (per fortuna) e mai ho avuto a che fare con problemi così rognosi come questo.

Premesso che dalla panoramica non risulta niente di anomalo Le chiedo: potrebbe essere un fattore puramente gengivale oppure il male potrebbe derivare dalla polpa?? Il fatto che inizialmente il dolore avesse risposto positivamente all'antibiotico (rovamicina) salvo poi tornare una volta cessato cosa sta a significare, secondo Lei?



Grazie infinite




Cordiali saluti




G.

[#4] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
sentirei un altro parere
la panoramica serve a poco in quanto non è precisa nelle immagini
le radiografie endoorali le hanno tutti i colleghi
se ha risposto all'antibiotico potrebbe essere un granuloma
l'antibiotico ha solo raffreddato l'infezione ma ovviamente non l'ha risolta
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#5] dopo  
Utente 208XXX

Buonasera Dottore,



La ringrazio per il celere riscontro, purtroppo la situazione del dente incapsulato sembra che stia evolvendo pian piano verso il peggio: masticandoci sopra il dolore lentamente sembra peggiorare.

Sto valutando di riprendere per 3 giorni un altro ciclo di antibiotici (rovamicina) Lei cosa ne pensa?
Vorrei precisare che quello che avevo definito "dentista di fiducia" ormai la mia fiducia sta cominciando a venire sempre meno.

Mi spiego meglio: lui ha sempre detto che, a suo parere, si tratterebbe di una infiltrazione batterica ok, ho preso l'antibiotico per un po' di giorni ed il dolore è regredito ma poi, io dico E' OVVIO che se non vai a curare la CAUSA il dolore prima o poi si ripresenta perchè l'antibiotico è solo un PALLIATIVO. Allora io dico: perchè tutta questa ostilità nel non volere togliere la capsula e re-intervenire a livello dei canaletti? Perchè questo continuo "voler tergiversare" nella speranza che il dente "guarisca da solo"???!!!

In fondo in fondo tra devitalizzazione prima e capsula dopo per questo dente avrò sicuramente già speso più di 1000 euro sempre senza mai poter essere stato tranquillo poichè il male si ripresenta sempre a distanza di tempo, a volte in forma leggera, altre in forma pesante (come prima che io partissi per l'estero alla fine del mese di marzo).

Possibile che un dentista con anni di esperienza queste cose non le sappia e debba essere io a fargliele notare? Oppure fa finta di non saperle, dico io??!!

E poi perchè consigliarmi di fare una panoramica invece di fare una lastra specifica per quel singolo dente???


Se continua molto presto andrò davvero a sentire un altro parere...


Intanto La ringrazio per i preziosi consigli che mi sta dando.



Buona serata




G.

[#6] dopo  
Utente 208XXX

Buonasera Dott. FINOTTI,


Le volevo comunicare che oggi pomeriggio ho avuto un consulto con un altro dentista e l'esito è stato esattamente quello che speravo di non sentirmi dire: il dente va assolutamente estratto perchè sta... marcendo e non c'è più niente da fare. Come soluzione definitiva mi è stato proposto l'impianto oppure il ponte.

Questo molto probabilmente perchè questo dente prima devitalizzato e poi incapsulato ha, secondo il dentista che mi ha visto, maturato una carie che molto probabilmente con il tempo è solo che peggiorata portando questo dente a questo stato.

Il mio ormai ex dentista di fiducia ha moltissima responsabilità in questo perchè è sempre stato contrario a voler effettuare lastre endoorali (non si sa per quale motivo) e così mi sono ridotto a spendere tantissimi soldi per niente oltre al male che ho e che continuo a sentire!

Il secondo dentista mi ha consigliato di estrarre quello che rimane del dente + radice il prima possibile onde evitare guai più gravi per la salute (la capsula si era precedente staccata insieme al 90% del dente devitalizzato incollato sotto con il pernetto annesso).

Io mi chiedo come sia possibile che il mio vecchio dentista ad occhio non abbia visto/capito tutto ciò e mi abbia invece spinto ad effettuare una panoramica dentaria che, come diceva Lei, non è servita assolutamente a niente!

Ora ho deciso che farò estrarre il dente il prima possibile poi, in futuro, sarei propenso ad optare per un impianto solo che sono molto spaventato dal costo al che Le chiedo: potrebbe valere la pena andare a farselo fare all'estero (per cercare di risparmiare più soldi possibile visto anche quello che ho già speso per questo dente....)



Grazie



G.