Utente cancellato
Buonasera,
sono una ragazza di 27 anni alle prese con un dente del giudizio (per la precisione quello situato in basso a destra) che attualmente mi sta causando non pochi problemi. Alcuni mesi fa mi recai dal mio dentista in quanto sentivo una sorta di gonfiore proprio nel punto in cui il dente in questione stava spuntando; mi venne confermato che la sensazione che avevo altro non consisteva che nel primo dente del giudizio che stava per l'appunto venendo fuori. La sensazione sparì presto grazie al rispetto delle norme igieniche classiche - consigliatemi dal mio dentista - che sono solita applicare quotidianamente (lavaggio dei denti 2-3 volte al giorno con dentifricio Curasept 0.12 e uso del filo interdentale e del collutorio Curasept 0.12). Durante i successivi controlli/pulizie dei denti che sono solita effettuare 2-3 volte l'anno sempre presso il mio dentista di fiducia, mi fu detto che il dente in questione non aveva problemi (pur non essendo completamente spuntato) e che, di conseguenza, non vi era alcun bisogno di toglierlo. Tutto bene fino a due giorni fa, quando ho cominciato ad avvertire un lieve dolore propagarsi dal dente di cui sto parlando e diffondersi in tutta la parte destra della bocca (gengive e guance). Il dolore è aumentato nella notte e nella mattinata di ieri, ragion per cui mi sono recata da un dentista della mia città (non il mio in quanto non era reperibile) che mi ha detto che ho un'infiammazione gengivale causata proprio dal dente del giudizio che sta incontrando difficoltà a spuntare. Mi ha dunque consigliato di effettuare una panoramica il prima possibile (in modo da poter vedere la posizione del dente al fine di - eventualmente - toglierlo) e mi ha prescritto i seguenti farmaci: 1) Augmentin compresse 1 ogni 12 ore per 5-6 giorni; 2) Oki bustine 1 al bisogno a stomaco pieno; 3) Plack Out collutorio 0.20 2 volte al giorno per 2-3 giorni. Ora, sebbene abbia assunto 2 compresse di Augmentin e 2 bustine di Oki ed utilizzato il collutorio come dettomi, il dolore sembra non solo persistere ma persino aumentare (ho come delle "fitte"). Mi chiedevo se ciò fosse normale (magari i medicinali devono ancora fare effetto?) ed anche se l'aver assunto/assumere due bustine di Oki al giorno possa avere conseguenze (non ho sanguinamenti gastrici ma soffro spesso di nausea e mal di stomaco...). Naturalmente, appena il mio dentista sarà nuovamente disponibile, parlerò con lui. Scusandomi per la lunghezza del messaggio (del resto sono pienamente consapevole delle difficoltà e dei limiti dei consulti online), vi ringrazio fin da subito per la vostra attenzione e la vostra disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
se c'è un processo infiammatorio e non lo sappiamo, sono necessari 2 gg di farmaci per ridurre i sintomi presenti
vero è che potrebbero anche non sparire completamente per cui è opportuno senta chi a segue per programmare l'eventuale estrazione
inutile attendere la recidiva del processo infiammatorio e dover poi fare l'estrazione in urgenza
a volte le situazioni sono imprevedibili
x 2 bustine di oki non mi preoccuperei
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it