Utente 898XXX
Premetto innanzittutto che lunedì ho preso un appuntamento dal mio medico di famiglia. Ma dato che mancano tre giorni ho pensato di rivolgermi a Voi nella speranza che possiate chiarirmi le idee e magari tranquillizzarmi.

Io e il mio ragazzo stiamo seguendo una cura prescrittaci dalla mai ginecologa contro la candida "vaginale" che consiste in:
- capsule di sporanox (2 volte al giorno per 4 giorni)
- crema gyno-canasten 3 volte al giorno
mentre, solo per me, anche lavande vaginali.

Ciò che mi preoccupa è: potremmo aver contratto anche la candida orale, dato che facciamo anche sesso orale? Gli altri sintomi che ci sono comparsi durante quest'ultimo mese sono: alito più pesante del solito, patina bianca sulla lingua (senza macchie) e a me sembra di avere un mal di gola persistente.

Volevo sapere: in attesa di recarmi dal medico è sufficiente usare lo sporanox come stiamo già facendo? Il foglietto delle illustrazioni dice che questo medicinale, se preso per 15 giorni, combatte anche la candida orale. E' bene aspettare ciò che mi dirà il medico prima di acquistare in farmacia sciacqui per la bocca o altro?
E dulcis in fundo: riusciremo, seguendo le indicazioni della ginecologa e del medico, ad avere una vita sessuale tranquilla senza più la paura di infezioni da candida?

Vi ringrazio se vorrete rispondermi!

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la possibilità di una trasmissione dell'infezione nel distretto orale con le modalità descritte è possibile, anche se in soggetti giovani ed in buona salute per il fungo è + arduo attecchire.
Consiglierei in aggiunta alla terapia antimicotica in atto sciaqui orali con colluttorio a base di clorexidina allo 0,12-0,20%, efficace contro la candida orale.
L'infezione candidosica soprattutto a livello vaginale, è difficile da eliminare, la terapia ha bisogno di alcuni cicli, con rischi di ricomparsa; a livello orale, in soggetti sani e giovani la prognosi è assolutamente migliore: consiglierei + attenzione e l'uso del profilattico.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
Utente 898XXX

Innanzitutto la ringrazio per l'attenzione!

Nella mia prima richiesta non avevo nemmeno specificato che da un mesetto soffro anche di dolori intestinali, come se non riuscissi a digerire bene. Ne ho parlato con la mia ginecologa e lei mi ha tranquillizzato dicendomi che secondo lei i problemi di digestione non erano dovuti ad una candida intestinale (come pensavo io!), ma solo allo stress.
Oggi sono stata dal medico, mi ha visitato ed ha escluso la candida orale! E mi ha dato una terapia per migliorare le funzionalità intestinali.
Già che c'ero, per non tenermi questo peso sul groppone, gli ho chiesto se poteva trattarsi di candida intestinale. Anche lui è stato dello stesso parere della ginecologa, ma per farmi stare tranquilla e potermi togliere questo dubbio mi ha lo stesso fatto la ricetta per un test delle feci, proprio per vedere se si tratta di candida intestinale.
Domanda: è necessario che il test delle feci lo faccia anche il mio partner? O posso aspettare i risultati del mio test e farlo fare anche lui solo se io risulto positiva per la candida intestinale?
C'è da dire che lui non ha nessun tipo di problema, nè intestinale nè altro. Cosa mi consiglia di fare?
Ringrazio in anticipo!!

[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
l'intestino è il serbatoio naturale della candida, cioè in quella sede alberga da commensale, per poi infettare altre sedi diventando patogena, pertanto concordo con i colleghi, penso che debba concentrarsi sulle manifestazioni vaginali, la patina bianca sulla lingua è quasi sicuramente collegata con l'alterato equilibrio microbico intestinale in atto: dieta equilibrata ricca di frutta e verdure, fibre, yogurt e adesso un ciclo di fermenti lattici potrebbe aiutarla.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#4] dopo  
Utente 898XXX

La ringrazio per il consiglio. Infatti ho aumentato da una settimana la mia dose quotidiana di frutta e verdura, prendo fermenti lattici e un yoghurt di mattina!
Penso anch'io che un approccio di questo tipo possa aiutarmi a risolvere il problema!!
Purtroppo però la patina bianca sulla lingua è un pochino peggiorata e sono comparse tre bollicine in fondo alla lingua. Il medico mi ha detto che probabilmente è mughetto. Dovendo fare a breve il test delle feci ha deciso di prescrivermi "solo" degli sciacqui per la bocca (Mycostatin, sospensione orale con Nistatina) e nn un vero e proprio antimicotico per l'intestino, proprio per nn falsare le analisi che a breve farò.

Volevo sapere:
1) questo farmaco (Mycostatin appunto) interferisce con l'effetto della pillola anticoncezionale?

2) posso fare il test delle feci anche se in quei giorni penso che avrò ancora qualche perdida dovuta a mestruazioni o spotting? Mi spiego meglio. La mia ginecologa ha preferito cambiarmi la pillola (passerò da Ginoden a Miranova, che penso sia un pò più leggera) e ha detto che potrebbero verificare episodi di spotting o che comunque il ciclo potrebbe durarmi più a lungo. Secondo lei il test sarà attendibile lo stesso anche se magari avrò ancora qualche perdita?

La ringrazio ancora una volta per l'attenzione e il supporto morale!!

[#5] dopo  
Utente 898XXX

Ho dimenticato di dire che il blister della nuova pillola inizierò a prenderlo dal primo giorno di mestruazione (cioè domani).

[#6] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
vorrei evidenzialrle che ben 2 medici, la sua ginecologa ed il suo medico di famiglia, stanno seguendo la stessa patologia con altrettante terapie:il micostatin non dovrebbe interferire con la terapia anticoncezionale ma sicuramente se assume già sporanox, l'uso potrebbe portare ad un eccesso di farnmaci antimicotici, di per sè tossici, tra l'altro senza avere ancora la certezza di una candidosi orale: specifico che il mughetto non si presenta sottoforma di bolle ma di placchette biancastre asportabili su una superficie arrossata.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#7] dopo  
Utente 898XXX

Ha perfettamente ragione, lo so.
Comunque lo sporanox l'ho preso "solo" per 4 giorni (lunedì sera ho preso l'ultima compressa della scatola). Quindi adesso non lo sto più prendendo! Ora assumo solo fermenti lattici prima dei pasti (ho aumentato anche l'apporto di frutta e verdura) e faccio sciacqui con il Mycostatin un paio di volte al giorno. E poi come di consueto prendo la pillola anticoncezionale. Ma penso proprio che se le analisi saranno positive alla candida intestinale la pillola non la prenderò più!!