Utente 440XXX
Gentilissimi dottori, sono un ragazzo di una ventina di anni.
Dal mese di Gennaio, ho iniziato a soffrire di dolori facciali. In un primo momento, dato che io ho un'allergia e l'asma, il medido curante, in concerto con il mio pneumologo, mi ha curato per la sinusite con antibiotico ed aerosol (clenil). Io ho spurgato molto muco e sono stato bene per un po'. Dopo una quindicina di giorni sono tornato ad accusare tali dolori facciali e mi sono recato dall'otorino il quale mi ha detto che dall'esame fatto (tubicini nel naso) nulla si evinceva e ha ritenuto si trattasse di una cefalea tensiva. Intanto, siccome avevo anche i denti superiori indolensiti, sono andato dal dentista che mi ha fatto fare opt, dal quale è emerso che ho un dente del giudizio superiore destro incluso e parzialmente ostacolato. Il dottore mi ha dato una cura con flogeril forte per 15 gg, ma ha da subito ritenuto che il dolore facciale non fosse dipeso dal dente. Nel mentre, ho avuto una follicolite e quindi ho dovuto prendere anche augumentin, dopo visita dal medico di base.
Il dolore facciale a destra, però, nello specifico tra la tempia e la guancia, non passava e da lì si irradiava vicino all'orecchio e poi dietro al collo e alla spalla. Il medico curante mi ha dato voltaren 75+muscoril 8 per 4gg e il dolore è sparito dietro al collo per rimanere solo sulla faccia. Sono tornato, poi, dal dentista perchè iniziavo a sentire dei rumori nell'orecchio destro durante apertura e chiusura della bocca, nonchè quando mi accarezzavo la zona intorno all'orecchio destro. Sentivo come un fruscio. Lui mi ha parlato di sindrome temporomandibolare e mi ha consigliato il muscoril per 10 gg e poi, eventualmente, se dovesse persistere il fastidio, il bite. Voglio specificare che, già dopo la cura del mio medico di base (voltaren e muscoril) , la cefalea è diminuita, anzi è quasi sparita. Sussiste solo a fine giornata, quello che resta è una sorta di indolenzimento facciale e questi “rumori” che mi permettono di svolgere le mie attività quotidiane.
A questo punto le mie domande sono queste. Può una tale sindrome portare un senso di indolensimento alla faccia (metà) per una giornata? È normale, inoltre, che il dolore si allevii con muscoril e passi con brufen? È normale che mi senta "tirare" fin sopra l'orecchio destro e intorno alla tempia?
Secondo il mio dentista sì, voi che ne pensate?

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,i suoi sono sintomi presenti nella Disfunzione Temporo
Mandibolare o meglio definita dal quadro sindromico
del Disordine Cranio Cervico Mandibolare ( rumori ATM o click,dolore muscoli masticatori,cefalea,cervicalgia,blocchi articolari,vertigini,acufeni,disordini posturali)
Le cause ? Malocclusioni, Parafunzioni,Traumi ,Cause Iatrogene
( Ortodonzia,Protesi errate).
Deve farsi visitare da uno GNATOLOGO che è lo specialista di riferimento per tale patologia.
Cordialita '

P.S. Le allego un link di un valido collega
https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/1236-dolore-facciale-ad-origine-atm.html
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 440XXX

Grazie dottore. Ritiene, dunque, che il dentista abbia risposto correttamente? In effetti, lui pensa che io in questo periodo soffra di bruxismo. Però, prima di farmi il bite, vuole aspettare se passa perchè ho dei fili dietro ai denti superiori (causa apparecchio).

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Bisogna escludere un DCCM legato all'ortodonzia,pertanto ritengo indispensabile una visita GNATOLOGICA
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 440XXX

Grazie dottore, quindi non devo andare da un neurologo, vero?
Il tutto può avere a che fare con il fatto che dormo di lato con 3 cuscini e il braccio destro sotto?

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Non le serve un neurologo ma uno gnatologo e non credo che la postura assunta nel sonno possa avere effetti
sul suo problema.
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 440XXX

Grazie, giusto un'ultima domanda. Ma un disturbo atm può comportare che quando io mi tocchi (anche accarezzandomi) intorno all'orecchio, anche sopra, senta un rumore nell'orecchio tipo sfregamento?

[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
......Sono tornato, poi, dal dentista perchè iniziavo a sentire dei rumori nell'orecchio destro durante apertura e chiusura della bocca, nonchè quando mi accarezzavo la zona intorno all'orecchio destro. Sentivo come un fruscio. Lui mi ha parlato di sindrome temporomandibolare e mi ha consigliato il muscoril per 10 gg e poi, eventualmente, se dovesse persistere il fastidio, il bite. ......
Gentile Utente,ho riportato volutamente un passaggio della sua prima richiesta : penso che il suo dentista,collegando i sintomi,le avesse già dato una buona chiave di lettura.
Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#8] dopo  
Utente 440XXX

Grazie, il problema è che il mio dentista sostiene che la cosa si risolverà da sola. Quindi, per capirci di più mi sono rivolto dal mio medico curante il quale mi ha consigliato e prescritto una rx temporomandibilare a dx con stratigrafia. Lui crede che ci sia un problema meccanico ma dice che dalla rx possono rivelarsi anche altri elementi.
Se mi sembra di aver capito, anche sinusite sfenoidale... o cisti. Ma non sono sicuro.
In tutto ciò, il dolore è diminuito: al mattino è quasi assente. Si ripresenta molto dopo pranzo e la sera poichè, secondo il curante, sarebbero i momenti di maggiore stress della mandibola.
Posso fidarmi?

[#9] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
......", il problema è che il mio dentista sostiene che la cosa si risolverà da sola. Quindi, per capirci di più mi sono rivolto dal mio medico curante ........"
Purtroppo se è affetto da DCCM la cosa non si risolverà da sola......
MAGARI fosse vero,
non esisterebbero gli GNATOLOGI e la GNATOLOGIA.......L'esame corretto non è la Rx con stratigrafia,primo perché e ' inutile ai fini diagnostici,secondo perché si becca un bel po' di radiazioni.
L'unico esame valido e 'la CINERISONANZA delle ATM
Buone Cose
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#10] dopo  
Utente 440XXX

Dalla rx ATM è emerso che "dopo apertura boccale, lievemente asimmetrica l'escursione dei condili, maggiore di circa 3 mm a destra".
Secondo voi, i dolori possono dipendere da questo?

[#11] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
La Rx ATM non le serve,non dice nulla ,ne 'aggiunge nulla a quella che è la clinica.
Se ha un disordine temporo-mandibolare lo specialista di riferimento
e ' lo Gnatologo.
Chiunque può fare un bite,ma se fatto male,non serve....
Stia Bene
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia