Utente 447XXX
Buonasera. Sono un ragazzo di vent'anni che combatte fin da quando ricordi con l'alitosi. Ho effettuato tante visite, prima di tutto dal dentista, il quale mi ha detto che non ho assolutamente nulla. Allora sono andato da un otorino che mi ha diagnosticato il reflusso gastroesofageo, ritenuto il responsabile di ogni mio sintomo (alitosi, gusto cattivo, lingua sempre sporca). Da lí ho fatto numerose cure, ma tutte non hanno risolto nulla. La sensazione di bocca impastata, di gusto amaro, è una costante della mia vita. Avverto proprio una sensazione sgradevole sul fondo della lingua, penso parta tutto da lí ed è inutile usare puliscilingua o colluttori (tra cui corsodyl, curasept, dentosan), la patina non va via e quella che riesco a togliere si forma subito dopo.

Ho un'igiene orale scrupolosissima: lavo i denti dopo ogni pasto e uso il filo interdentale, oltre a pulire regolarmente la lingua. Nessuno sembra prendere seriamente il mio problema... Ormai la mia vita gira tutto intorno a questo: non riesco a parlare alle persone, mi chiudo in me stesso, mi faccio continuamente problemi sul mio alito. Vivere così è diventato un incubo e non riesco più ad uscirne.

Cosa posso fare? Possibile che non ci sia una cura?

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, se il suo cavo orale è sano e non ci sono sono problemi interni, la sua alitosi è fisiologica, per cui non insista a ricercare quello che non riesce ad ottenere. L'unico sistema è mimetizzarla con altri odori, come tutti mimetizziamo l'odore di sudore. L'uso continuo e indiscriminato dei collutori da lei citati distruggono la flora batterica del cavo orale, facendo crescere la popolazione micetica che è tra le più maleodoranti, questi farmaci andrebbero utilizzati su prescrizione medica.
Il suo problema è quello di molti che a differenza di lei non pasticciano con determinati collutori e lasciano vivere miliardi di batteri saprofiti che aiutano a far vivere regolarmente il cavo orale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/