Utente 288XXX
Gentili dottori.


Dopo lunga ricerca ho trovato un dentista x il mio ponte dentale di 4 elementi
Precedentemente ero stato curato in un centro del nord italia che poi era stato spostato ma poi chiuso

Mi era rimasto un provvisorio ,un dentista diceva che bisognava fare un nuovo provvisorio ma questa ultima ha detto che potevsa farsi direttamente il ponte.Premetto che un dente era limito perché gia' avevo un ponte mentre l'altro dente era stato ricostruito con ponte in carbonio.Il dentista che voleva rifare il provvisorio voleva limare i denti pilastri mentre questo attuale ha li ha solo "puliti" ( sue parole)
Io ho espresso il dubbio ma lui ha detto che andavano bene cosi
Quando mi ha fatto la prova con solo la base in zirconio mi sembrava che fosse grande e toccasse troppo presto ,io ho comunicato il disagio ma lui ha detto che eventualmente il tecnico avrebbe lascviato la battuta i zirconia ,io ho espresso dubbi ma lui ha detto che andava bene cosi

Io mi chiedo e vi chiedo:puo' un ponte nnn avere la ceramica in alcuni punti e la zirconia viva nn puo' essere tossica?

Stamane mi ha fatto la prova e il ponte mi e' sembratyo grande ed ingombrante.lui e' arrossito e mi ha fatto delle modifiche ( a suo dire).ora nn so che fare..Ho gia' pagato un acconto di 500,euro su un lavoro da 2000 ,00 totali
Ho diritto a farmi rifare il ponte tutto in ceramica oppure va bene la zirconia nuda in qualche faccetta masticatoria? Ho rischi di tossico?

Ancora nn ho saldato e sono un po confuso.Mi servirebbe un consiglio da competenti come voi dentisti.

Grazie sempre x la vostra opera

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
A legger i suoi precedenti consulti, e' da tempo che si discute della questione. Alla fine ha trovato un dentista che non le ha rifatto il provvisorio facendole pagare qualcosa in meno ma forse non è stata la miglior scelta possibile...e non c'è da meravigliarsi della cosa.
Se portava il provvisorio da molto tempo verosimilmente la resina si e' consumata e lo spazio a disposizione tra pilastri e antagonisti adesso risulta scarso per il definitivo. La risultante è quello che ha sperimentato: la struttura precontatta. Sarebbe stato corretto ritoccare i pilastri e rifare ( o semplicemente riadattare) il provvisorio. Anche se questo avrebbe voluto dire spender qualcosa in piu'.
Adesso se non si riesce a raggiungere neppure con il solo zirconio ( che non è tossico ) la giusta occlusione, il passo successivo sarà limare i denti antagonisti ( che in minima parte e' anche accettabile).
A volte per voler semplificare troppo le cose si finisce solo per complicarle.

Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 288XXX

Grazie dott Di Iorio


Nn era certamente mia intenzione risparmiare e nn ho chiesto io di nn rifare il provvisorio

Ho lasciato fare al dentista perché e' lui il professionista e deve garantire un lavoro fatto bene in maniera impeccabile nn e' il paziente che deve dare direttive o indicaere come fare....


Ma se nn riesce bene il ponte nn ho il diritto a chiedere che venga rifatto?

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Mi era sembrato di leggere in un altro consulto che riteneva alto il preventivo richiestole per fare il lavoro rifacendo anche il provvisorio.
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/561197-costo_ponte_dentale_4_elementi.html
Ma probabilmente non ho compreso bene e me ne scuso.
Son d'accordo con lei che non deve essere MAI il paziente a dare direttive...altrimenti l'inconveniente e' dietro l'angolo.
Lei ha diritto ad aver un buon lavoro. Se ha scelto un professionista valido sarà senz'altro così.

Buone cose
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Utente 288XXX

hO RITEnuto alto un preventivo doi 5450 eu x un ponte di 4 elementi compreso il nuovo provvisiorio ,ma era il costo totale che mi sembrava alto nn il costo del singolo provvisorio e anche qualche suo collega ha repoutato eccessiva la spesa che ho prospettato quindi nn ritengo di aver voluto risparmiare ho solo cercato un costo equo ma senza imporre al dentista alcun procedimento tipo nn rifare il provvisoro che costa circa 300 eu quindi nn e' certo una spesa nn sostenibile.
Convengo con Lei che il lavoro debba esser fatto a regola d'arte e certamente nn mi faro' limare i denti antagonisti perché come penso Lei ritenga e' una pratica sbagliata oppure sbaglio io a pensarla cosi?

Grazie x l'attenzione e x il vostro impegno.

[#5] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Il confine tra cio' che e' giusto e cio' che e' sbagliato e' estremamente labile, la storia ci insegna che glib assolutismi si son rilevati quasi sempre sbagliati.
Diciamo che e' senz'altro sbagliato limare gli antagonisti x rimediare a una progettazione superficiale.
Può essere invece accettabile un qualche ritocco per ottenere un migliore adattamento occlusale del manufatto. I ritocchi van fatti senza eccedere..."cum grano salis".
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#6] dopo  
Utente 288XXX

Grazie Dott Di Iorio
E' stato molto gentile e chiaro,interventi "pesanti" sugli antagonosti rivelerebbero un errore di progettazione evidente

[#7] dopo  
Utente 288XXX

Sotto la situazione degli antagonisti e' l a seguente.

Molare ultimo ricostruita in composito
dopo dente incapsulato,dopo assenza di dente e poi un dente .E' una situazione che consente una azione positiva oppure e' da escludere?

Grazie x l'attenzione