Utente 509XXX
Buonasera Dottore, le scrivo per sapere un suo parere in merito alla mia situazione iniziata in realtà questa estate. Mentre cenavo un dente devitalizzato e ricostruito circa 4 anni fa si è rotto, per cui mi sono recata prontamente dal mio dentista che attraverso una radiografia ha rilevato la presenza di due cisti in corrispondenza di questo dente precedentemente devitalizzato. Ha ritenuto di dover attendere un po' di tempo e solo la scorsa settimana (venerdì scorso) ha provveduto alla pulizia dei canali dicendomi che tutto è andato a buon fine. Tuttavia, i giorni seguenti cioè il sabato e la domenica ho avuto dei dolori lancinanti per cui ho assunto un antibiotico e questo lunedì mi sono recata nuovamente dal mio dentista che mi ha prescritto anche un antinfiammatorio oltre un antibiotico dicendomi che c'è una infiammazione in fase acuta ma non c'è una infezione in corso. Ad oggi (giovedì), dopo tre giorni di cura completa con antibiotico e antinfiammatorio, posso dire che il dolore si è ridotto notevolmente ma ho notato un leggero gonfiore in corrispondenza della zona trattata all'altezza della mandibola. Secondo lei questo è normale ad una settimana circa dalla pulizia dei canali? O potrebbe esserci stata qualche complicazione? Il mio dentista lunedì mi ha detto che c'è solo una infiammazione ma questo leggero gonfiore comunque mi preoccupa un po'. Grazie mille per la cortese attenzione!

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
".....mi sono recata prontamente dal mio dentista che attraverso una radiografia ha rilevato la presenza di due cisti in corrispondenza di questo dente precedentemente devitalizzato..."


Il ritrattamento canalare di un dente devitalizzato con granulomi apicali è un approccio corretto prima di decretarne l'avulsione.Ora lei parla di cisti (verosimilmente radicolari),che sono di dimensioni maggiori di un granuloma e che beneficierebbero di terapia chirurgica. In entrambe i casi non conosciamo il caso e non abbiamo report clinici per poter esprimere un parere.Nel caso specifico la strumentazione canalare potrebbe aver sospinto oltre apice il materiale infetto e creato una infiammazione,oppure nel tentativo di ritrovare i canali,potrebbe essere capitato"un qualche inconveniente" di cui solo il suo dentista può darle contezza

"....dicendomi che c'è una infiammazione in fase acuta ma non c'è una infezione in corso..."


Mi sembra che le due affermazioni siano in contraddizione tra loro.......

Comunque,se i sintomi non dovessero recedere nonostante il ritrattamento(mi auguro sia stato effettuato sotto diga ed eventualmente con l'uso di microscopio intraoperatorio)e la terapia farmacologica ,le consiglio di interpellare un esperto Endodontista per una corretta chiave di lettura.

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 509XXX

La ringrazio tanto Dottore per la sua attenzione e disponibilità.
Cordiali Saluti