Utente 184XXX
Ad agosto 2016 ho avuto un brutto incidente in seguito a cui sono stata in coma farmacologico per circa 2 mesi.
Ho avuto vari problemi ma nessun trauma cranico.
Al mio risveglio ho avuto un forte male ai denti incisivi davanti. Che tutti i medici hanno sempre ignorato. Alla dimissione, novembre 2016, il dolore stava diminuendo ma sono andata comunque dal dentista che mi ha visitata 'muovendomi' i denti e mi ha detto che secondo lei non avevo nulla. Mi chiedeva se avevo avuto un trauma diretto e le dissi che non sapevo, a causa del mio lungo stato di incoscienza. Passano i mesi e il dolore passa e si trasforma in fastidio, come se gli incisivi fossero deboli. A luglio 2017 torno dalla dentista per pulizia annuale e controllo e lei mi dice che può essere anche la sporcizia (non mi sono lavata i denti per vari mesi).
Di fatto dopo la pulizia il fastidio migliora notevolmente e rimane solo un po' all'infinito sinistro.
Oggi ricevo la mia cartella clinica (era bloccata per questioni assicurative) e leggo che al pronto soccorso lamentavo male agli incisivi e avevo un labbro sanguinante. Chiamo quindi la dentista, le comunico che ho ancora fastidio anche se migliorato e le segnalo quanto riportato in cartella clinica.
Mi convoca quindi a questo punto per fare le prove di vitalità.
Cosa ne pensate? Quali possono essere i risultati? E quali le soluzioni?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Il test per la vitalità dentaria è proprio l'esame che va fatto.
A seguito dei risultati si potranno stabilire eventuali terapie.
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#2] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentile utente, si attenga alle istruzioni della sua odontoiatra, che può integrare il fascicolo assicurativo in caso di non vitalità degli elementi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/