Utente 470XXX
Gentili specialisti,
Vorrei esporvi la mia situazione per poter prendere in considerazione altre opinioni (nei limiti del possibile essendo questa una discussione via web).

Tanti anni fa mi è stata effettuata una devitalizzazione sul primo molare dell’arcata superiore destra rimasta silente per molti anni. Dopo di che il molare ha iniziato a rompersi in più punti, così il mio Dentista (diverso da quello che aveva eseguito per primo la devitalizzazione) ha deciso di rifare la cura canalare, lasciare solo la radice devitalizzata e inserire perno e capsula (spero di non utilizzare termini sbagliati).

È andato tutto bene fino ad un mese fa. All’improvviso il dente ha iniziato a fare tantissimo male, si è gonfiato. Tramite rx è stata riscontrata una frattura della radice è un granuloma. Con una lunga cura di augmentin e antidolorifici, siamo arrivati al momento dell’estrazione che è avvenuta mercoledì scorso (15 novembre).

L’estrazione sembra essere andata bene, nel senso che non mi è sembrato fosse particolarmente complicata per il medico. Una volta effettuata sono stati applicati 5 punti di sutura, consigliato di continuare la cura antibiotica e di fare sciacqui tre volte al giorno con acqua ossigenata diluita con acqua.

Non mi ha dato particolari problemi fino a stamattina, da stamattina sento la gengiva in quel punto un po’ gonfia (da fuori non si vede, la avverto io dall’interno). Ho avvertito delle intermittenti fitte di dolore e la gengiva da quando è iniziata l’infezione fino ancora ad oggi risulta essere molto rossa nella zona dell’estrazione (questo suppongo si possa ricollegare all’infiammazione).

Il fatto che io abbia queste fitte e questa sensazione si gonfiore da oggi (quinto giorno post estrazione è normale?)
Ah, ho anche sentito un po’ di sapore sgradevole provenire dai punti da ieri sera.
Tutti questi sintomi non sono continui altrimenti avrei già chiamato il mio medico.
Per questo ho pensato di sentire altre opinioni prima.

Vi ringrazio in anticipo
Buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
il decorso post-operatorio dipende dalle manovre chirurgiche,dalla difficolta' incontrate durante l'intervento,dalla suscettibilita' individuale.Da quel che riferisce
non spiega se a distanza e' comparso dolore ingravescente ,oppure il suo e' solo un fastidio.
In ogni caso prosegua la terapia consigliata dal Collega ed attenda la visita di controllo.
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 470XXX

La ringrazio Dr. De Socio.

Sono appena stata dal mio dentista che ha controllato esternamente la ferita e mi ha detto che a vederla così non gli pare ci sia nè infezione (ma era improbabile grazie alla cura antibiotica), nè alveolite che lui comunque escludeva visti i punti di sutura, io per quel poco che ne so però l’alveolite può presentarsi lo stesso. Sbaglio?
Lui ha detto che comunque dovrei avere sintomi molto diversi, e questo lo so, ma magari è un inizio di alveolite e non è ancora così invalidante, potrebbe essere?!

Il dolore che sento non è un dolore fortissimo, è come se mi arrivassero delle scossette di dolore lì intorno alla zona dell’estrazione, come se fosse un dolore elettrico. Non so se dalla mia descrizione si puó capire cosa intendo, e sento la guancia intorpidita.

Può dipendere dal nervo?

Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Le invio per chiarimenti un link sull'alveolite che ha caratteristiche peculiari.Se ha gli stessi sintomi e' opportuno un nuovo controllo presso il Collega.
Buona Giornata


https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/304-alveolite-post-estrattiva-secca.html
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 470XXX

La ringrazio Dottor De Socio.
Per ora tra tutti quei sintomi potrei riconoscere soltanto il senso di peso sulla gengiva, ma magari senza tutti gli altri sintomi non può essere ricollegato all’alveolite.

Purtroppo il mio Dentista lavora soltanto fino alle 13:30, mi auguro di non avere peggioramenti fino a domani.

Buona giornata