Utente 470XXX
Gentili Dottori, martedì scorso ho estratto un dente incisivo inferiore che era incastrato fra due denti più grandi ed era in posizione più arretrata rispetto a questi. La mia dentista mi ha consigliato l'estrazione o in alternativa la devitalizzazione in quanto, secondo lei , vi era una infezione a carico del dente. Premettendo che non ho mai avvertito alcun dolore al suddetto dente, nè mi ha mai procurato alcun fastidio(infatti mi ero recato allo studio per un fastidio al dente del giudizio), vi chiedo: è possibile che vi sia in corso una infezione ad un dente, senza che il paziente avverta alcun sintomo? Dopo l'estrazione dell'incisivo(molto piccolo invero) mi si è arrossata tutta la parte sottostante la lingua e si sono ingrossate in maniera evidente due protuberanze sempre sotto la lingua(sembrano due alette) : è una reazione normale? Aggiungo inoltre che la dentista mi ha consigliato di non prendere l'antibiotico, ma solo un antinffiammatorio, all'occorrenza.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
se vi erano indicazioni all'avulsione la dentista le avrebbe dovuto spiegare le cause(parodontali o endodontiche),altrimenti non ci sarebbe motivo di estrarre un dente sano........
Quelle che nota potrebbero essere le caruncole linguali infiammate.
Le consiglio di chiarirsi bene con la Collega.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 470XXX

Grazie dottore della risposta. Ho chiesto alla dentista, il giorno dell'estrazione, quale fosse il problema del dente e mi ha detto che era un dente morto. Glielo chiederò di nuovo e in maniera più precisa quando andrò a togliere i punti. Mi ha anche assicurato che lo spazio fra i denti creatosi in seguito all'estrazione, si restringerà naturalmente.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Se era un dente necrotico andava diagnosticato con test di vitalita' pulpare e con rx endorali per eventuali reazioni periapicali e comunque il primo approccio e' sempre conservativo.......
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 470XXX

In realtà la dentista si accorse di questo problema proprio alla fine della seduta di pulizia.Dopo aver dato uno sguardo alla panoramica dei miei denti che era sullo schermo del pc, mi ha fatto indossare un pettorina molto pesante, mi ha detto di stringere fra i denti una piastrina di plastica e mi ha avvicinato un tubo alla bocca. Dopo questa operazione, mi ha detto che il dente aveva una infezione e andava o devitalizzato o tolto, lasciando a me la scelta. Il giorno dell'operazione, ho optato(su suo consiglio) per l'estrazione. Buona Serata anche a le e Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
La scelta terapeutica spetta al sanitario curante che ha le competenze necessarie
e mai al paziente che non ha conoscenze mediche.Non credo che la sua dentista abbia avuto un comportamento corretto.
Inoltre per chiudere lo spazio estrattivo e allineare correttamente gli incisivi ,onde evitare problemi parodontali,si rendera' nessario verosimilmente un trattamento ortodontico.Gliene ha parlato la sua dentista?
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 470XXX

Dottore, quello che mi dice su eventuali problemi paradontali mi preoccupa non poco. La dottoressa mi ha detto che non ci sarebbero stati problemi e che i denti si sarebbero ristretti da soli. Mi sono sempre trovato bene con la dottoressa , non ho mai avuto problemi in questi anni, sia per le estrazioni dei denti del giudizio ,che per le devitalizzazioni e le otturazioni che mi ha fatto. Quindi mi sorprenderebbe non poco un suo comportamento poco professionale. L'unico dubbio che ho avuto sulla dentista è dovuto proprio all'approccio di questa estrazione(prima di affrontare l'operazione , ero intenzionato a farmi visitare da un altro dentista). Martedì le chiederò ulteriori chiarimenti(soprattutto su eventuali trattamenti ortodontici) e le farò sapere.

[#7] dopo  
Utente 470XXX

Dottore, sto avvertendo in questi ultimi due giorni delle parestesie, formicolii agli arti superiori e inferiori e raggrinzimento dei polpastrelli delle dita: secondo lei può essere dovuto alla estrazione(magari è stato lesionato un nervo) ,alla infiammazione sottolinguale(che ancora non è scomparsa del tutto) o all'assunzione di OKI e di colluttori? Sono un po preoccupato

[#8] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
I sintomi lamentati non sono correlabili alla estrazione.Chieda un parere al suo medico curante .
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia