Utente 472XXX
Da tre giorni si verifica un fatto particolare: dopo qualche minuto che mi corico sul letto per il riposo notturno, mi prende un dolore di media/forte intensità ai denti. Molto spesso il dolore interessa denti differenti e non sempre lo stesso. Dopo qualche ora di difficoltà nel prendere sonno a causa del dolore, riesco ad addormentarmi e, al mio risveglio, il dolore è completamente passato, né si ripropone durante il corso della giornata. In pratica il sintomo si manifesta solo di notte quando sono coricato. In attesa do una visita dentistica, chiedo ai gentili dottori di fornirmi delle indicazioni su che cosa possa essere. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
Il sintomo che lei riferisce potrebbe essere provocato da un dente con polpa infiammata.
In questo caso il dolore è spesso non localizzato, diffuso, però di solito confinato a un solo lato delle arcate (destro o sinistro).

Un'altra possibilità, egualmente probabile, è che ci siano degli squilibri occlusali, per cui prima di addormentarsi, senza che lei se ne renda conto, si instaura una fase di serramento dentale o di bruxismo, con coinvolgimento doloroso di più denti.

Ovviamente solo una visita potrà dirimere il caso.
Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico

[#2] dopo  
Utente 472XXX

La ringrazio dottor Francini per la cortese risposta. Bruxismo mi era stato infatti diagnosticato in occasione di una delle recenti visite dal dentista. Le chiedo se questo fenomeno può essere causato anche da una otturazione che si sta per riaprire (evidentemente mal riuscita, visto che l'ho fatta appena un anno fa circa) oppure da una carie che dovrò curare con una certa urgenza e che si sta manifestando all'altezza dell'arcata dentale destra. La ringrazio per la risposta.

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
No, l'otturazione e la carie non sono correlate al bruxismo.

In passato si riteneva che una otturazione "alta" da sola potesse scatenarlo ma, (a parte il fatto che lei riferisce di una otturazione che si sta riaprendo, non di una otturazione alta) ormai negli ultimi anni il ruolo giocato dai contatti anomali occlusali nella genesi del bruxismo è nettamente passato in secondo piano.

Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico

[#4] dopo  
Utente 472XXX

Grazie per il chiarimento. Prenderò appuntamento lunedì dal dentista ma conoscendo i suoi tempi non riuscirà a vedermi prima di martedì mercoledì, quindi volevo chiederle se nel frattempo mi può consigliare qualche comportamento da adottare per alleviare l'eventuale manifestarsi del dolore dentale questa notte. Grazie ancora per l'attenzione e mi scuso per questa terza e ultima domanda .

[#5] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Comportamenti particolari da adottare non ce ne sono, purtroppo.

Ci sarebbero dei farmaci, ma da qui non ne possiamo prescrivere.

Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico