Utente 419XXX
Buongiorno Dottori.
Ho 26 anni e da Un bel po di mesi una carie ha colpito il mio dente del giudizio(non del tutto fuori) che ha iniziato a perdere pezzettini, poco dopo la perdita di questi pezzi con relativo buco al centro del dente e sotto la gengiva in fondo (per via del pezzo staccatosi) inizia ad arrivare il primo forte dolore. Mi reco dal dentista (era circa il 20 di novembre) il quale mi conferma che è rotto e mi dice subito che è da togliere. Mi prescrive una lastra e l'antibiotico Zimox. Il dolore con l'antibiotico svanisce, il dente continua a rimanere aperto ma non avvertendo più dolore non ci penso. A metà gennaio il dolore si ripresenta per pochi giorni, mi reco dal dentista che continua a lasciarmelo aperto senza nemmeno avermelo mai medicato, guarda la lastra e mi dice che è vicino al nervo e che ha bisogno di una tac. Prendo per qualche giorno dell'oki e da lì non avverto più dolore, il dente continuana a rimanere aperto sia al centro che alla fine del dente, essendo non del tutto fuori c'era un buco tra dente e gengiva. In questo periodo di tempo mi capita per 3 volte di avvertire sapore di sangue in bocca e ritrovarmi a sputare per qualche minuto letteralmente rosso. Porto l'esito della Tac mi dice che è vicino al nervo, non attaccato come pensava, ma che l'estrazione andrà fatta cmq allo stomatologico di Milano (dove lui lavora) in sala operatoria. Sconsigliandomi la devitalizzazione e l'otturazione, e che comunque l'infezione è profonda, sotto la
Radice.
Io in questo periodo sono sempre stato attento a non mangiarci sopra, ma la cosa che mi lascia a desiderare è che mi ha lasciato 3 mesi con un dente aperto senza avermelo mai disinfettato ne avermi dato prodotti per farlo da solo a casa mia. È normale questo ? Cosa sto rischiando a lasciare un dente aperto da così tanto tempo? La mia ipocondria è aumentata dal fatto che ho un amico in terapia intensiva perche da un ascesso che gli aveva gonfiato mezza faccia il batterio "strepptococco" si è esteso agli organi interni portandolo in una situazione come ben saprete grave. Quindi vorrei un vostro consulto a riguardo su come comportarmi e come rimediare all'eventuale "disattenzione" di questo dottore.in più aggiungo che da tempo sulla gengiva interna sopra al dente si è creata una piccola esperienza, mi viene da chiamarla "fistola".

Grazie per la vostra attenzione e il fantastico servizio.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Lei ha in atto una pericoronite che va trattata al più presto per evitarle serie complicanze e pertanto l'avulsione non è procrastinabile.Non credo sia necessaria la sala operatoria,ma un buon chirurgo orale con mani capaci.
Le invio un link informativo sulla pericoronite,lo legga


https://www.medicitalia.it/blog/odontoiatria-e-odontostomatologia/1915-pericoronite-dente-giudizio.html


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 419XXX

Grazie dottore per la risposta.
Ma quinsi scusi, rischio un ascesso o addirittura il problema così grave che ha avuto il mio amico ?
Come posso accelerare i tempi per l'avulsione? Questo dottore non mi ha mai maleducato ne nulla. Non so davvero cosa fare.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Nel frattempo è opportuno una copertura antibiotica che le può prescrivere il medico di famiglia,indi si rivolga ad un altro dentista più pragmatico.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 419XXX

Lunedì dovrei iniziare la preparazione per l'avulsione allo stomatologico di Milano, dove mi daranno appunto un antibiotico ecc.. posso aspettare fino a lunedì o deve essere una cosa più celere ? E sopratutto quanto ci metterebbe l'eventuale accesso ad uscire ?

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Attenda fino a lunedì,se dovessero però manifestarsi gonfiore e dolore si regoli diversamente.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 419XXX

Grazie dottore, l'ultima curiosità :
il rischio che mi possa venire un ascesso per via dello stafilococco e che si espanda in gola faringe e altri organi interni creandomi ascesso in tutto il cavo orale é un aggravante raro o è una conseguenza tangibile e reale per quello che é il mio problema?
Lo chiedo perché come le dicevo ho un amico che è stato in coma per 10 giorni per via di questa cosa, lo vado anche a trovare spesso e la mia ipocondria, mista alla mia ignoranza in materia e "la coincidenza" si fa prevalere sulla mia tranquillità.
Grazie

[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
La possibilità di un estensione ascessuale al faringe non è un evento raro se la pericoronite viene trascurata,cosi come la possibilità di un infezione a distanza( malattia focale)
Il primo campanello d'allarme è la comparsa di febbre oltre che una esacerbazione dei sintomi locali(gonfiore,dolore,alitosi).
Per cui in caso dubitativo,non potendola visitare on line,comunque suggerirei di iniziare una terapia antibiotica a largo spettro.Telefoni al suo dentista o al medico curante.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#8] dopo  
Utente 419XXX

Io per ora gonfiore dolore e febbre fortunatamente non ne ho. Oggi mi sono comunque recato in farmaci per prendere un collutorio alla clorexedina (come consiglia nel link che mi ha passato) e ho già fatto il primo risciacquo. Lunedì insisterò per farmi prescrivere un antibiotico sperando non sia troppo tardi e che questi sintomi non conpaiano proprio in questo week end visto che il dente è aperto da 2 mesi.
Grazie mille per la disponibilità